Le Cronache Lucane

Al “Curlo” di Fasano basta Konè dopo 1′ il Picerno vince per 1 a 0

Decima vittoria fuori casa per i melandrini: tre punti preziosi per la squadra di mister Palo nella penultima giornata

Decima vittoria fuori casa per l’Az Picerno, che allo stadio Comunale “V.Curlo” di Fasano nella penultima giornata di campionato battono 1-0 i padroni di casa di mister Costantini. La squadra di mister Palo si porta a casa tre punti preziosi grazie alla rete di Christopher Konè, siglata dopo appena 75 secondi dal fischio d’inizio. Pronti via e il Picerno passa in vantaggio, traversone di Dettori dopo poco più di 1 minuto, Konè di testa è il più lesto di tutti, e trova subito l’1-0 per i ragazzi di mister Palo. Al 18′ pt Albadoro esce per infortunio, al suo posto entra Iadaresta. Ospiti che ci provano al 22′ pt con il destro dalla distanza di Bernardini, blocca con sicurezza Giuliani. Al 32′ pt Kosovan in mezzo a due, palla in mezzo per Iadaresta che per questione di cm manca il tap-in vincente. Al 42′ D’Angelo semina il panico, in aria di rigore, messo giù, per l’arbitro è rigore, dal dischetto Iadaresta, cerca l’angolino, ma Suma con un grande intervento respinge e salva i suoi dal 2-0. Sulla ripartenza Melillo di testa trova la risposta di Giuliani. Nella ripresa sono i padroni di casa a creare la prima azione, con l’avanzata di Melillo che dalla distanza  sfiora l’incrocio dei pali. Al 20′ st discesa di Stasi, sull’out di destra, il suo destro termina di poco a lato, Picerno pericoloso. Al 29′ st Melillo dalla distanza prova la gran botta, Giuliani respinge a mano aperta. La squadra di mister Palo controlla fino alla fine e dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio del sig. Barbiero di Campobasso. Domenica al “Curcio” arriva il Gravina, che ha battuto in casa il Sorrento garantendosi  la permanenza in Serie D. «Vincere era l’unica cosa che volevamo». Sono le parole nel  post gara di mister Antonio Palo, dopo la preziosa vittoria al “Curlo” contro il Fasano. «Sapevamo di venire a Fasano e giocare contro tutto e tutti. Questa però è una vittoria di carattere, di voglia, di cattiveria. E’ la vittoria di questo straordinario gruppo. Sono tre punti importantissimi  conquistati su un campo difficile. Continuo a battere le mani a questi ragazzi. Con non poche difficoltà siamo riusciti a battere un’ottima squadra come il Fasano, abbiamo superato un’altra prova molto importante», ha sottolineato il mister all’ufficio stampa. Ed ha aggiunto: «Noi continuiamo a fare il nostro campionato. Sogniamo e daremo il meglio fino alla fine. La squadra è stata straordinaria anche oggi, sapevamo di fare questa partita. Chi è entrato a partita in corso ha dato tutto. Come ho sempre detto, venderemo cara la pelle a tutti. Noi siamo lì, avevamo promesso grande impegno e di salire sempre più in alto e ci stiamo riuscendo».

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com