Le Cronache Lucane

IL COVID NON FERMA S.GERARDO. “IL MAGGIO” C’E’

La parata dei Turchi avrà veste virtuale e con eventi d’arte che dureranno un anno. Spazio al tema ‘Luce’

E’ la parata storica della città di Potenza, quella dell’identità culturale e di appartenenza ad una società. Al tempo del Covid però occorre rimodularla e lasciare che siano i social, e non solo, a dar vita alla rappresentazione in onore di San Gerardo. Quella che è stata presentata in mattinata non è una parata alternativa, ma un evento che sarà contornato a tutti gli effetti da altri eventi di notevoli dimensioni inseriti nel maggio potentino. Il prodotto culturale identitario della città di Potenza ne approfitta del Covid e, se non si può sfilare in abiti tradizionali, cerca quantomeno, attraverso un percorso virtuale e visivo di accompagnare i potentini lungo tutto il 2021 e la prima parte dell’anno successivo. E’ stata così ideata la realizzazione di alcuni murales ispirati alla parata e al santo protettore, si tornerà a vivere la street art attraverso elementi di innovazione che permetteranno di recuperare il sentimento antico. Tutto ruoterà attorno alla tematica della luce: quella della iaccara, in particolar modo che resta simbolo indiscusso della sfilata. Ma si ruoterà anche attorno al tema dell’inclusione con aperture ad elementi che rappresentano il territorio e che consentiranno alla città di riappropriarsi del ruolo di capoluogo capace di costruire percorsi.
La storica parata dei turchi sbarcherà quindi con immagini, luci, suoni, installazioni che interesseranno varie aree cittadine e che saranno permanenti in attesa della prossima stagione 2022 quando si spera San Gerardo faccia il miracolo di liberare la popolazione dal Covid e lasciare che si ritorni alla normalità celebrativa. Nelle giornate del 29 e del 30 maggio, invece, le vetrine dei negozi del centro saranno allestite con gli abiti della parata e in piazza verranno esposti i simboli della tradizione: la iaccara appunto, ma anche la nave. E poi ci saranno i fumetti dedicati ai più piccoli e gli sticker che sono già scaricabili su whatsapp.
Una parata adeguata ai tempi ma per la quale è stato chiesto a chi ha vestiti storici di proprietà, che nelle giornate del 29 e del 30 maggio possa indossarli e svolgere le azioni quotidiane per ricordare l’appartenenza, la storia e la leggenda che lega Potenza alla festa di San Gerardo e alla parata dei Turchi

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com