Le Cronache Lucane

Età mediana al decesso mai così bassa da marzo 2020, 77anni

Questo, insieme all’andamento di incidenza e ricoveri, fa prevedere un calo più accentuato nelle fasce d’età target della vaccinazione

#covid 🦠

Età mediana al decesso mai così bassa da marzo 2020, 7️⃣7️⃣ anni

Questo, insieme all’andamento 📉di incidenza e ricoveri, fa prevedere un calo più accentuato nelle fasce d’età target della vaccinazione.

Leggi il report esteso ⤵️

https://tinyurl.com/esteso9maggio 

EPIDEMIA COVID-19
Aggiornamento nazionale
5 maggio 2021 – ore 12:00

Nota di lettura: Questo bollettino è prodotto dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e riporta i dati della sorveglianza integrata dei casi di infezione da virus SARS-CoV-2 riportati sul territorio nazionale e coordinata dall’ISS ai sensi dell’Ordinanza n. 640 del 27 febbraio 2020.

I dati vengono raccolti attraverso una piattaforma web dedicata e riguardano tutti i casi di infezione da virus SARS-CoV-2 confermati tramite positività ai test molecolari e antigenici.

I dati vengono aggiornati giornalmente da ciascuna Regione/PA anche se alcune informazioni possono richiedere qualche giorno per il loro inserimento e/o aggiornamento.
Per questo motivo, potrebbe non esserci una completa concordanza con quanto riportato attraverso il flusso informativo del Ministero della Salute che riporta dati aggregati.

I dati raccolti sono in continua fase di consolidamento e, come prevedibile in una situazione emergenziale, alcune informazioni sono incomplete.
In particolare, si segnala la possibilità di un ritardo di alcuni giorni tra il momento della esecuzione del tampone per la diagnosi e la segnalazione sulla piattaforma dedicata.
Pertanto, il numero di casi che si osserva nei giorni più recenti, deve essere interpretato come provvisorio.

Il bollettino descrive, con grafici, mappe e tabelle, la diffusione nel tempo e nello spazio dell’epidemia di COVID-19 in Italia. Fornisce, inoltre, una descrizione delle caratteristiche delle persone affette.

IN EVIDENZA 

• Questa settimana si osserva ancora una diminuzione della incidenza settimanale (127 per 100.000 abitanti (26/04/2021-02/05/2021) vs 146 per 100.000 abitanti (19/04/2021-25/04/2021).
• Nelle ultime due settimane si rileva un aumento della percentuale di casi nella fascia di età 0-18 anni pari al 21,6% (nelle 2 settimane precedenti era del 19,7%), stabile la proporzione di casi nella fascia di età 19-50 anni (43,4% vs 43,1%) e leggera diminuzione nella fascia d’età >50 anni (35% vs 37,2%).
• La diminuzione dei casi nelle fasce di età più avanzate è attribuibile all’aumento delle coperture vaccinali in queste fasce.
• A partire dalla seconda metà di gennaio si osserva un trend in diminuzione del numero di casi negli operatori sanitari e nei soggetti di età 60-69 anni, 70-79 anni e >=80 anni verosimilmente ascrivibile alla campagna di vaccinazione in corso.
• Nel periodo 14 – 27 aprile 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,89 (range 0,85– 0,91), in lieve aumento rispetto alla settimana precedente, ma sotto l’uno anche nel limite superiore. Per dettagli sulle modalità di calcolo ed interpretazione dell’Rt riportato si rimanda all’approfondimento disponibile sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità.

http://(https://www.iss.it/primo-piano/-/asset_publisher/o4oGR9qmvUz9/content/id/5477037)


La situazione nelle ultime due settimane (19 aprile – 2 maggio 2021)
• Durante il periodo 19 aprile – 2 maggio 2021 sono stati diagnosticati e segnalati 166.139 nuovi casi, di cui 502 deceduti (questo numero non include le persone decedute nel periodo con una diagnosi antecedente al 19 aprile).
• 1.292 (1%) casi si sono verificati in operatori sanitari. Questo numero è verosimilmente sottostimato in quanto questa informazione può richiedere tempi più lunghi per un suo consolidamento.

FIGURA 1 – INCIDENZA (PER 100.000 ABITANTI) DI CASI DI COVID-19 DIAGNOSTICATI IN ITALIA PER REGIONE/PA DI NOTIFICA.

PERIODO: 19 APRILE – 2 MAGGIO 2021


• La Figura 1 mostra l’incidenza (per 100.000 abitanti) dei casi notificati dalle Regioni/PA. nelle ultime due settimane.
• La Figura 2 mostra la distribuzione dei nuovi casi di infezione da virus SARS-CoV-2 per comune di domicilio/residenza. Nella mappa sono riportati 163.225 casi rispetto ai 166.139 segnalati nel periodo 19 aprile – 2 maggio 2021 (1.797 casi sono stati esclusi poiché non è nota l’informazione sul domicilio/residenza e 1.117 casi hanno un domicilio/residenza che non si trova nella Regione/PA di diagnosi). I casi sono distribuiti in 6.010 comuni con un’importante diffusione su tutto il territorio nazionale.

^*^
Prodotto dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Roma
A cura di: Flavia Riccardo, Xanthi Andrianou, Antonino Bella, Martina Del Manso, Alberto Mateo Urdiales, Massimo Fabiani, Stefania Bellino, Stefano Boros, Fortunato (Paolo) D’Ancona, Maria Cristina Rota, Antonietta Filia, Ornella Punzo, Matteo Spuri, Maria Fenicia Vescio, Daniele Petrone, Corrado Di Benedetto, Marco Tallon, Alessandra Ciervo, Paola Stefanelli, Patrizio Pezzotti per ISS;
Giorgio Guzzetta, Valentina Marziano, Piero Poletti, Filippo Trentini, Marco Ajelli, Stefano Merler per Fondazione Bruno Kessler;
e di: Antonia Petrucci (Abruzzo); Michele La Bianca (Basilicata); Anna Domenica Mignuoli (Calabria); Pietro Buono (Campania); Erika Massimiliani (Emilia-Romagna); Fabio Barbone (Friuli Venezia Giulia); Francesco Vairo (Lazio); Camilla Sticchi (Liguria); Danilo Cereda (Lombardia); Lucia Di Furia (Marche); Francesco Sforza (Molise); Annamaria Bassot (P.A. Bolzano); Pier Paolo Benetollo (P.A. Trento); Chiara Pasqualini (Piemonte); Lucia Bisceglia (Puglia); Maria Antonietta Palmas (Sardegna); Salvatore Scondotto (Sicilia); Emanuela Balocchini (Toscana); Anna Tosti (Umbria); Mauro Ruffier (Valle D’Aosta); Filippo Da Re (Veneto).

Citare il documento come segue:

Task force COVID-19 del Dipartimento Malattie Infettive e Servizio di Informatica, Istituto Superiore di Sanità. Epidemia COVID-19.
Aggiornamento nazionale: 5 maggio 2021

*

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com