Le Cronache Lucane

SCOMPARSA DI PAOLA LANDINI, RITROVAMENTO DI RESTI UMANI A SASSUOLO, IL PARERE DELLA CRIMINOLOGA URSULA FRANCO

Criminologa Ursula Franco: “L’ipotesi più plausibile è che si sia suicidata”

UN CASO ALLA VOLTA FINO ALLA FINE 

SCOMPARSA DI PAOLA LANDINI, RITROVAMENTO DI RESTI UMANI A SASSUOLO, IL PARERE DELLA CRIMINOLOGA URSULA FRANCO

Criminologa URSULA FRANCO
Criminologa Ursula Franco: “L’ipotesi più plausibile è che si sia suicidata”

Il 5 maggio, durante le ricerche di Alessandro Venturelli, sono stati trovati resti umani nel bosco vicino a un poligono di tiro a Sassuolo. Il medico legale incaricato dalla procura ha riferito che si tratta dei resti di una donna.

Gli inquirenti ipotizzano che si tratti dei resti di Paola Landini, scomparsa il 15 maggio 2012, all’epoca 43enne.
L’auto della Landini fu trovata vicino al poligono, chiusa, con dentro gli effetti personali, il portafogli e due cellulari.

Dottoressa Franco, che cosa è successo a Paola Landini?

L’auto della Landini era regolarmente parcheggiata, nessun segno di aggressione è stato rilevato né all’interno né all’esterno della stessa mentre nell’area in cui sono stati ritrovati i resti di Paola Landini sono state trovate entrambe le pistole che la donna aveva preso a casa del compagno, la Landini inoltre aveva decine di migliaia di euro di debiti e non lo aveva riferito né al figlio né al compagno, l’ipotesi più plausibile è che si sia suicidata.
Chris McDonough, un ex detective della omicidi del Dipartimento di Polizia della California suole ripetere: “Viviamo tutti 3 vite, la nostra vita privata, la nostra vita pubblica e la nostra vita segreta, tutti i crimini si verificano nelle vite segrete”, aggiungo che anche i suicidi spesso maturano nelle “vite segrete

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com