Le Cronache Lucane

PALAMARA A LAGONEGRO E I MALI DELLA GIUSTIZIA

Lettere lucane

L’ex magistrato ed ex presidente dell’Anm Luca Palamara ha presentato a Lagonegro il libro-intervista scritto insieme al direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti. Ritengo l’iniziativa assai meritoria, perché da sempre, pur baciando a terra di vivere nel Paese di Beccaria, denuncio alcune gravi anomalie della magistratura, e che proprio Palamara ha incarnato e poi denunciato con limpidezza e coraggio. Più ancora che con i magistrati, però, io ce l’ho con i giornalisti, sopratutto con quelli che hanno fatto carriera con il giustizialismo, e che sono anzitutto attivi a sinistra, ma che non mancano anche a destra (penso ai giornalisti de “La Verità”, speculari, da destra, ai giustizialisti de “Il Fatto quotidiano”, più di sinistra). Ce l’ho con loro perché sono stati a loro, a partire dal 1992, allorquando giornali come il “Corriere della sera” diretto da Paolo Mieli decisero di diventare megafono di Mani Pulite, a dare forza e risalto a magistrati ammalati di divismo e a ideologie giustizialiste profondamente ostili al nostro sistema garantista. Ho conosciuto giornalisti – anche in Basilicata – letteralmente subalterni ai magistrati, sopratutto a quelli più mediatici, al punto che i loro articoli non erano più articoli di giornale ma veri e propri “pizzini”, avvertimenti cifrati lanciati a mezzo stampa a nemici e ad avversari. Per quanto mi riguarda, perciò, sarebbe auspicabile non soltanto una ancora più netta separazione tra magistrati e giornalisti (affinché nessuno utilizzi più come una clava indagini e avvisi di garanzia) ma sopratutto una rigida valutazione psico-attitudinale degli aspiranti magistrati, che non dovrebbero mai soffrire di psicosi o nevrosi ideologiche quali la megalomania salvifica, il cesarismo, il messianismo, il disturbo narcisistico di personalità, il rancore sociale o, ancora peggio, l’ambizione politica.

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com