Le Cronache Lucane

Dott. ROMITO la pandemia da coronavirus : non è affatto finita

“E che tu sia infermiere, medico, operatore sanitario o paziente sei e sarai sempre la migliore persona del mondo per qualcuno e sei qualcuno per cui vale la pena continuare a lottare….”

Dott. FRANCESCO MASSIMO ROMITO :

È passato più di un anno dall’inizio della pandemia e di fatto non è cambiato molto…
epa09137088 A handout photo made available by World Press Photo (WPP) organization shows a picture by Mads Nissen, winner of the General News – First Prize Singles category in the World Press Photo 2021 Contest as it was announced by World Press Photo on 15 April 2021.
Rosa Luzia Lunardi (85) is embraced by nurse Adriana Silva da Costa Souza, at Viva Bem care home, São Paulo, Brazil, on 5 August.
Story:
This was the first hug Rosa had received in five months. In March, care homes across the country had closed their doors to all visitors as a result of the COVID-19 pandemic, preventing millions of Brazilians from visiting their elderly relatives. Carers were ordered to keep physical contact with the vulnerable to an absolute minimum. At Viva Bem, a simple invention, ‘The Hug Curtain’, allowed people to hug each other once again. The new coronavirus had first appeared in Wuhan, China, at the end of 2019, and by January 2020 had begun to spread around the world. On 11 March, the World Health Organisation declared the COVID-19 outbreak a pandemic. The disease—transmitted mainly via close contact, respiratory droplets, and aerosols—could be fatal, and people over the age of 70 were one of the groups considered most vulnerable to the disease. Brazilian president, Jair Bolsonaro, dismissed claims about the severity of the pandemic and the danger posed by the virus, undermined quarantine measures adopted at state level, and encouraged Brazilians to continue working to keep the economy afloat. Brazil ended 2020 with one of the worst records globally in dealing with the virus, with some 7.7 million reported cases and 195,000 deaths. EPA/Mads Nissen/ Politiken/ Panos Pictures / WPP / HANDOUT NO CROPPING / NO MANIPULATING / USE ONLY FOR SINGLE PUBLICATION IN CONNECTION WITH THE WORLD PRESS PHOTO AND ITS ACTIVITIES HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Crediamo di essere diversi, crediamo di essere furbi, crediamo di riuscire a farla franca (da buoni italiani), crediamo di essere forti, e invece il malefico RNA appare all’improvviso e basta un attimo di distrazione per trovarsi con la febbre la tosse e il mal di gola….

Dott. FRANCESCO MASSIMO ROMITO

E a pensare ‘questi sbalzi di temperatura mi hanno fregato… Mi sono raffreddato… Prendo una cosa effervescente e mi passa’

e poi magari sfebbrati al mattino dopo andare a lavoro salvo poi vedere la febbre risalire….

E dopo due giorni così inizia a farsi strada l’incubo sotto forma di sottile RNA….

“Ma no! Sono stato attento, ho preso tutte le precauzioni”…

E invece …. Fino al 118… Al pronto soccorso …. Tampone positivo!!!



E qui iniziano disperazione e paura… Ricovero… Infettivi…. Ossigeno… ‘non riesco a dire tutto il.mio nome e cognome senza prendere fiato‘… Ventilazione non invasiva…

E infine…Terapia intensiva


E mentre un medico, un infermiere, entrambi bardati, di cui conosci solo gli sguardi e a stento il tono della voce, ti iniziano a trattare, i tuoi occhi pieni di lacrime e iniziano a parlare forte mentre all’unisono sommessamente con quel fiato di voce …

“Salvatemi!”


E che tu sia infermiere, medico, operatore sanitario o paziente sei e sarai sempre la migliore persona del mondo per qualcuno e sei qualcuno per cui vale la pena continuare a lottare….



Scusate lo sfogo ma invito tutti a stare attenti…

Dott. FRANCESCO MASSIMO ROMITO

Non è affatto finita…

Siamo ancora in guerra …
Stiamo attenti!
Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com