Le Cronache Lucane

PATTO DI SITO: INCONTRO IN REGIONE

Val D’Agri, obiettivo «esaminare la bozza del “Protocollo d’Intesa”». Previsti nuovi meeting tra Istituzioni ed Eni

Gli assessori regionali alle “Politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca”, Francesco Cupparo, e all’”Ambiente ed Energia”, Gianni Rosa, hanno presieduto a Potenza un incontro con i rappresentanti dell’Eni, dei sindacati, delle organizzazioni datoriali e con i sindaci del comprensorio della Val d’Agri per esaminare la bozza del “Protocollo d’intesa tra la Regione Basilicata, Eni spa, le organizzazioni sindacali ed imprenditoriali della Basilicata per la promozione di iniziative nel settore geominerario finalizzate allo sviluppo regionale, alla tutela della salute e sicurezza e dell’occupazione locale”. Con il documento, che ha lo scopo di aggiornare il cosiddetto “Patto di sito” siglato nel 2012, l’Eni propone «una serie di iniziative per la valorizzazione delle risorse umane, il coinvolgimento delle piccole e medie imprese e delle professionalità presenti sul territorio nello sviluppo delle attività petrolifere in Val d’Agri, la tutela della salute e della sicurezza dei cittadini». Nel corso della riunione, il rappresentante dell’Eni Eugenio Lopomo si è detto «disponibile al confronto», evidenziando nel contempo «la necessità di definire azioni flessibili per rispondere alle necessità di oggi». Con accenti diversi, i rappresentanti dei sindacati hanno rivolto critiche al documento, che a loro parere «non tutela adeguatamente i livelli occupazionali e le esperienze maturate», ed hanno chiesto «misure più stringenti in tema di compensazioni ambientali».I sindaci hanno chiesto che il Patto sia in grado «di dare risposte alle imprese e alla manodopera del territorio, evidenziando che la diminuzione della produzione ha prodotto anche un impatto negativo sui bilanci dei Comuni che ricevono le royalties». Dai rappresentanti delle organizzazioni datoriali è venuta la richiesta di «valorizzare le imprese del territorio». Al termine della riunione, su proposta dell’assessore Cupparo, si è stabilito che le parti sociali terranno nelle prossime ore nuovi incontri per approfondire i vari aspetti del documento, con l’obiettivo di arrivare entro una settimana ad una bozza di protocollo condivisa.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com