Le Cronache Lucane

LA VERITA’ SUI FURBETTI DEL VACCINO ANTI COVID

Tacco&Spillo

Corre voce che l’inchiesta sui furbetti del vaccino avviata dalla Procura della Repubblica di Potenza abbia già i suoi primi indagati, ai quali se ne potrebbero aggiungere presto molti altri, anche di levatura istituzionale, con la contestazione di reati plurimi. Ora la questione in ballo, tanto per capirci, è

quella riportata, in un buon tweet d’attacco, dal deputato del PD Vito De Filippo che in trepidante commento alle parole angosciate del premier Mario Draghi sull’incoscienza di chi salta la fila, porta il caso sulla Basilicata a trazione centrodestra ed in pieno affanno di trasparenza. Eppure nonostante giorno dopo giorno la dicitura secretata di “Altro” s’ingrossi così tanto da superare la soglia di 10.000 soggetti vaccinati, ben più numerosa di quella delle categorie “Forze armate”, “Ospiti RSA”, “Personale non sanitario”, il settantenne governatore della Basilicata, Vito Bardi, non sente affatto il bisogno di approfondire, verificare, far chiarezza, anche con indagini interne, se si sia intrufolata della gente sotto mentite e solidali spoglie per saltellare sulla fila a discapito di anziani e fragili. Ha scritto Elias Canetti: “A partire da una certa età ogni furbo appare pericoloso”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com