Le Cronache Lucane

ACERENZA “TORNA IN BASILICATA”

Risolta la problematica della prenotazione vaccini che faceva risultare la cittadina lucana in Molise


Acerenza torna in Basilicata. “Ringraziamo Poste Italiane -comunica il Sindaco Fernando Scattone- per la tempestività e la celerità nella risoluzione del disservizio che associava il cap di Acerenza alla regione Molise e che non consentiva le prenotazione dei vaccini per le cosiddette categorie fragili.

Sono stato rassicurato sulle funzionalità della piattaforma e quindi, anche per i cittadini acheruntini appartenenti alle categorie fragili, è ora possibile effettuare le prenotazioni dei vaccini. Acerenza, ringrazia”.

Dopo le segnalazioni dei cittadini e del sindaco la situazione “anomala” per la prenotazione dei vaccini delle fasce deboli – ultradeboli cominciata lo scorso 6 aprile, che faceva rientrare la cittadina lucana in regione Molise, è stata da qualche giorno risolta, e telefonando il numero della piattaforma Poste Italiane, 800/009966, seguendo la voce guida ed inserendo il Codice di Avviamento Postale a cinque cifre è possibile compiere la procedura di prenotazione.

“Inoltre per gli Over 80 di Acerenza sarà possibile effettuare la seconda dose di vaccinazione – annuncia Scattone-  MERCOLEDÌ 14 APRILE 2021, a partire dalle 8.30 saranno effettuate le seconde dosi dei vaccini agli over 80 e a coloro che sono in ADI,  presso la PALESTRA “SCUOLA PESTALOZZI” , VIA VITT. EMANUELE III°
 Tutti gli anziani, ad eccezione dei soggetti ad ADI, dovranno recarsi presso il punto vaccinazione accompagnati da un parente.
Per info contattare il numero di telefono 3473036703, intestato alla Croce Rossa Italiana” conclude il Sindaco.
Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com