Le Cronache Lucane

LA SPERANZA DELLA RESURREZIONE DEI CORPI

lettere lucane

In questi giorni di pasqua il mio pensiero vai ai tanti morti familiari che vorrei tornassero in vita. Ovviamente sarebbe bellissimo se tutti i morti del mondo resuscitassero – coi corpi, su questa terra, in questo tempo –, ma non tutti i morti sono uguali per noi umani: più feroce è il dolore per chi ci è stato a fianco, per chi abbiamo conosciuto, abbracciato, ascoltato, visto con gli occhi vivi, e poi è svanito. Ogni volta che torno a Rotonda vado a fare visita ai morti al cimitero. Ci sono parenti, amici, persone che ho conosciuto. E provo sempre una grande nostalgia, anche per persone con le quali parlavo poco, che salutavo appena, ma che c’erano, erano lì davanti a me, se gli stringevi la mano era calda di sangue. Ho letto decine di libri di filosofia e sempre sono rimasto freddo di fronte ad argomenti come l’eternità dell’anima. Sono limitato, è evidente – non saprei che farmene dell’anima dei tanti che vorrei tornassero in vita. Al contrario, vorrei vederli seduti ai tavolini di un bar, a lavorare i campi o alla guida di un camion. Io credo che la resurrezione dei morti sia la più grande speranza partorita dal genere umano. E questa speranza testimonia anche il fatto che se si spera così tanto nella resurrezione dei corpi – in un tempo preciso, tra la concretezza delle cose del mondo, in questo misero congegno di carne – questo significa che la vita è bellissima, e che nulla è più prezioso di essere vivi, di mangiare, amare, camminare, dormire su questa terra. In questi giorni di pasqua io penso a tutti noi che viviamo in questo struggimento di non poter più rivedere gli amati morti. Non so se abbracceremo mai più chi è andato via nel più estremo dei silenzi; ma so che se chiudiamo gli occhi e lo vogliamo per davvero i morti tornano in vita dentro di noi, e ne sentiamo la voce, le mani calde, la gioia di riabbracciarci piangendo nell’aldilà del nostro petto.

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com