Le Cronache Lucane

LA SVEGLIA PASQUALE AL GOVERNATORE CAMPANO DELLA BASILICATA

Tacco&Spillo

Senza mezzi termini e come sa essere la Chiesa quando è ispirata alla sua missione di vera prossimità verso il futuro di persone e comunità, è stato monsignor Vincenzo Orofino, vescovo della diocesi di Tursi Lagonegro, a suonare la sveglia contro la perdurante assenza di Vito Bardi dalle situazioni della Basilicata. Che poi la sua provocazione sia coincisa anche con la settimana santa non può che dirla tutta sul significato di cambiamento e di rinascita che ha voluto consegnare in urgenza al governo regionale, la cui trepidazione pare interessarsi più al dire che al fare, nonostante l’impellenza brutale della pandemia verticalizzi ormai i suoi effetti anche sul campo pericoloso delle chiacchiere, dei ritardi, delle omissioni. Ora con ogni probabilità del caso alle parole autorevoli e coraggiose del vescovo Orofino toccherà uguale sorte del sondaggio SWG, che per merito dei lucani ha rifilato al governatore campano della Basilicata, Vito Bardi l’ultimo posto per gradimento. Eppure fischiettare disinvoltamente e far finta di nulla non azzera problemi, ma l’ingigantisce oltre misura e con maggiore colpa. Ha scritto Cesare Pavese: “Bisognerebbe avere il coraggio di svegliarsi”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com