Le Cronache Lucane

“BASILICATA ZONA ROSSA, NON È GIUSTIFICABILE”

Simona Corvino (UDC Bernalda): “Il passaggio estremo dalla zona gialla allo scenario direttamente più gravoso non è ragionevole, i posti in terapia intensiva sono unicamente sette”

Per quanto concerne gli altri parametri, in particolare l’indice di contagiosità Rt (pari a 1.51), la soluzione più ragionevole sarebbe quella di optare per delle chiusure strettamente localizzate, senza in alcun modo compromettere l’intera regione. (Sono infatti presenti, numerosi comuni a bassa contagiosità).

I provvedimenti restrittivi devono basarsi su criteri di proporzionalità e ragionevolezza, i quali costituiscono dei valori costituzionali di rilevanza indiscutibile: purtroppo, nel caso concreto, non sembrano essere affatto considerati; la libertà individuale dei cittadini e l’economia imprenditoriale locale è gravemente compromessa da uno scenario apocalittico, che poteva assolutamente essere evitato.

Inoltre, ritengo che la Basilicata sia continuamente bersagliata e non tenuta in concreta considerazione da parte del governo nazionale.

D’altro canto, il governo regionale dovrebbe alzare maggiormente la propria voce e difendere in maniera ferrea la dignità e l’economia della nostra regione, in linea con i governi delle altre regioni italiane.

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com