Le Cronache Lucane

AVVIO DEL PROGRAMMA NAZIONALE DI VACCINAZIONI 

Saranno interessati il personale delle forze di Polizia, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e dell’amministrazione civile dell’Interno

Presieduta dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardé, si è tenuta una riunione, a livello regionale, nel pomeriggio di ieri, 26 febbraio, finalizzata a definire le modalità attuative del percorso prioritario – nell’ambito del piano nazionale di vaccinazioni – dedicato al personale delle Forze di polizia, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e dell’Amministrazione Civile dell’Interno.

All’incontro hanno partecipato il Prefetto di Matera, il Comandate della Legione Carabinieri con il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Potenza, il Direttore regionale e il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, il Vicario del Questore di Potenza, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, anche in rappresentanza del Comandante Regionale e il Direttore Generale dell’ASP.

Il Prefetto di Potenza ha riferito, per quanto riguarda il territorio provinciale, che il Direttore Generale del Dipartimento Politiche della Persona della Regione Basilicata ha comunicato che la campagna vaccinale a favore del suddetto personale avrà inizio il prossimo 2 marzo e prevederà la somministrazione di 150 dosi giornaliere nella tenda-struttura donata dal Qatar presso l’Ospedale San Carlo di Potenza.

Ha altresì evidenziato che la platea dei destinatari del vaccino ASTRAZENECA è stata estesa, con circolare del Ministero della Salute, anche al personale con età ricompresa tra i 55 e i 65 anni.

Il Prefetto ha comunicato, inoltre, di aver acquisito dalle Forze di Polizia e dai Vigili del Fuoco i rispettivi quadri esigenziali, definendo le percentuali del personale che sarà di volta in volta sottoposto a vaccinazione.

Il medico della Polizia di Stato ha assicurato la propria disponibilità a collaborare con il servizio sanitario nell’attività di somministrazione dei vaccini.

Il Prefetto, infine, ha assicurato la disponibilità della Prefettura di svolgere un’attività di coordinamento in ordine alla prenotazione dei vaccinandi, trasmettendo giornalmente l’elenco nominativo del personale di volta in volta interessato alle competenti Autorità sanitarie.

Il Direttore dell’ASP, su richiesta del Prefetto, ha riferito che, compatibilmente con le prossime forniture dei vaccini Astrazeneca, sarà valutata la possibilità di aumentare le somministrazioni giornaliere degli stessi.

 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti