Le Cronache Lucane

POTENZA, «CERCASI COMPARSE» PER “LA NOTTE PIÙ LUNGA DELL’ANNO”

Casting in piazza Mario Pagano, l’assessore D’Ottavio: «Grande opportunità per la città»

Il capoluogo come set di un film sul Natale, ma anche come ipotetico trampolino di lancio per giovani e meno giovani talenti di Potenza: un casting è stato annunciato dall’entourage de “La notte più lunga dell’anno”, nuovo film del regista Simone Aleandri e che vedrà la partecipazione di attori di grande fama come Ambra Angiolini, Alessandro Haber, Renato Carpentieri, Massimo Populizio.

Il «cercasi comparse» del film prodotto da Clipper Media in collaborazione con Rai Cinema, avverrà domani sabato 27 febbraio in piazza Mario Pagano a partire dalle ore 9 sino alle ore 19, e sarà aperto a «partecipanti dai 18 ai 65anni», naturalmente nel pieno rispetto delle misure anti-Covid con tanto di misurazione della temperatura di tutti i partecipanti attraverso un termoscanner all’ingresso del Teatro Stabile. Le riprese del film avverranno nel centro storico e in altri quartieri della città di Potenza e, proprio in ragione dell’ambientazione della pellicola, contestualizzata come detto durante le feste natalizie, le luminarie del capoluogo non sono state smontate proprio perché, come ci ha raccontato l’assessore comunale di Potenza D’Ottavio, «sono molto piaciute al regista e all’intero entourage».

«È una grande opportunità per Potenza: il film è girato in città, con un focus particolare nel centro storico ma poi si sposterà anche in altri quartieri della città. Ma Potenza non fa solo da sfondo: il film ci racconta una storia che nasce e si sviluppa nel capoluogo, con gli attori che interpreteranno dei cittadini di Potenza. Le riprese – ha specificato l’assessore – inizieranno il prossimo 4 marzo e dureranno 4 settimane». «Una promozione incisiva del territorio – ha sottolineato D’Ottavio che consente in maniera potente di operare sul rilancio del ruolo della città di Potenza come capoluogo di regione, in modo che si possa far fuoriuscire da un certo “anonimato” le sue indubbie bellezze».

Un “anonimato” che, come sottolinea l’assessore, si sta progressivamente sgretolando, anche grazie ai tanti “palcoscenici” che la città ha calcato negli ultimi anni. «Potenza non ha ricevuto, quindi, una grande attenzione solo dalla Rai, anche più recentemente non solo con il film ma anche con la trasmissione “Linea Verde”, ma anche dal Corriere della Sera, il quale ha citato piazza Mario Pagano, assieme al corso di via Pretoria, come tra i più belli d’Italia».

Ovviamente, ha sottolineato la D’Ottavio, «l’amministrazione comunale di Potenza ci tiene tantissimo a collaborazioni del genere che puntano alla valorizzazione del territorio della città e dei suoi innumerevoli contenitori culturali». La D’Ottavio, infine, ha inteso ringraziare per la «grande attenzione» la Film Commission e il nuovo presidente Roberto Stabile, «che ha subito compreso la validità del progetto e ha deciso di supportarlo» ha concluso la D’Ottavio.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com