Le Cronache Lucane

COVID: BALDANTONI, AFFERMARE IL “VALORE ITALIANO” NEL MONDO

Il presidente di Palazzo Italia Bucarest: “Uniamoci per difendere il “made in Italy” a sostegno di chi ci crede e si impegna”

“”L’Italia e’ ricca di risorse che il Covid rischia di annullare. Uniamoci per difendere il “made in Italy” a sostegno di chi crede e si impegna per affermare il “valore italiano” nel Mondo””. E’ l’invito di Giovanni Baldantoni, presidente di Palazzo Italia Bucarest, sottolineando le due problematiche principali di questa fase della pandemia nel mondo: la campagna vaccinale e il trasporto merci per l’export.

Gli italiani residenti all’estero – precisa – non chiedono percorsi privilegiati per le vaccinazioni che sono in corso in tutti i Paesi Europei, con modalità e tempi diversificati, ma rispettano le normative dei rispettivi Paesi in cui lavorano. E’ evidente che dall’intensificazione della campagna e dalla disponibilità dei vaccini, auspichiamo senza differenzazioni tra Stati dell’Unione Europea, dipende il superamento dell’emergenza sanitaria che tutti ci auguriamo avvenga il più rapidamente possibile. Strettamente intrecciato a questo aspetto c’è l’attività che riguarda l’export.

Uomini di ogni Paese sono fermi a causa del Covid mentre cresce la massa ed iI volume del trasporto internazionale delle merci di prima necessita’ e anche merce di ogni genere. Crescono le aziende del commercio on line ma – evidenzia Baldantoni – la consegna della merce la fanno gli uomini non i robot!. Hanno chiuso o ridotto l’attività di ristoranti, negozi diversi e al supermercato la gente si affolla. E’ il segno delle contraddizioni piuttosto che della prevenzione.

Se si rispetta ogni norma applicabile e finalizzata alla difesa da virus, attraverso rigide regole di applicazione con sanzioni anche più pesanti a chi non le rispetta. si può sicuramente favorire la ripresa delle attività produttive e il graduale ritorno alla vita normale.

Purtroppo registriamo gli insuccessi nelle negoziazioni degli acquisti dei vaccini ,la conferma delle incompetenze, la mancanza di clausole importanti nei contratti di acquisto, che denotano incapacità ed inadeguatezza da parte dei Governi Europei e dei Paesi del mondo.

Allora resettiamo il Sistema e cominciamo a introdurre modifiche sostanziali per vivere la liberta’ di potersi vaccinare analizzando con attenzione , quanto semplice e’ stato fare un vaccino in Italia ed in altri Paesi che costa qualche euro e che si distribuisce a temperature ambiente senza assurdi, macchinosi, inutili processi del meno 80 gradi.

Il principio e’ sempre lo stesso: sono I Grandi a dettare le regole e poi cadono davanti a quegli onesti ricercatori Italiani che fanno il loro lavoro e danno il loro consiglio ‘’ non ascoltato’’.

E’ il tempo – afferma Baldantoni – di voltare pagina e mettere in movimento tutti, per l’Italia in particolare , viste le incompetenze gestionale del governo, andare alle elezioni e dare al popolo Italiano, che oggi ha la vera cognizione ‘’ di cosa vuol dire vivere una guerra’’ la possibilita’ di orientarsi nella scelta di gente dalle elevate competenze.

Gli Italiani nel Mondo , isolati da anni, dimenticati dal Sistema Italia, vivono la loro storia e saranno ricordati alle prossime elezioni ,dai gruppi politici che a vario titolo ‘’mettono una pezza ‘’ alle falle della politica Italiana”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com