Le Cronache Lucane

QUARTO: “NELLA NOSTRA REGIONE INDICATORI DI POVERTÀ PIÙ ELEVATI”

“Il Covid genera nuovi poveri, Natale occasione per essere solidali con i bisognosi”

Ad affermarlo il consigliere regionale di Basilicata positiva, Piergiorgio Quarto. “Il coronavirus e i suoi effetti pandemici hanno arrecato danni enormi all’economia nazionale in tutti i suoi settori nevralgici. In Basilicata il contesto economico ci propone una situazione difficile, per certi versi di non facile soluzione nel breve periodo. I singoli territori lucani soffrono il dramma rappresentato dalla presenza di migliaia di nuovi poveri, ancorati ad un destino ancor oggi molto difficile da decifrare. Ho sempre sostenuto – aggiunge Quarto – che la tutela della persona e della sua salute fossero sempre, in ogni circostanza, la criticità primaria da affrontare, ma non per questo occorre far cadere in secondo piano  le difficili condizioni sociali ed economiche che investono, ormai possiamo dirlo,  una fascia sempre più ampia della popolazione lucana”. “Occorre dimostrare proprio in questo momento – dice il consigliere – grande spirito di iniziativa ad ogni livello politico e civile per cercare di alleviare il disastro odierno. Non possiamo non constatare, purtroppo, nella nostra regione indicatori di povertà decisamente più elevati rispetto a quelli nazionali, con cifre che in termini percentuali ci rapportano una incidenza di povertà relativa superiore di quasi il dieci per cento a quella nazionale. Il dato certo è che la crisi economica ha finito col riguardare proprio quella fascia di popolazione che in passato costituiva il cosiddetto ceto medio, scomparso ormai dallo scenario economico italiano in generale e lucano in particolare. Bisogna, quindi, a livello istituzionale -continua Quarto – avviare progetti che, con posizioni sinergiche, riescano a dare un contributo risolutivo concreto alle problematiche evidenziate. Necessita superare gli effetti deleteri di un sistema da troppo tempo sintonizzato sull’ individualismo e quindi per nulla in grado di offrire soluzioni a livello collettivo e sociale. Ad aiutare noi politici come modello di riferimento e sostegno deve essere la morale cristiana che poggia da sempre i suoi capisaldi sull’uguaglianza e sull’idea di coesione sociale condivisa  a partire dai livelli più alti”. “Meritoria – sottolinea Quarto – la continua opera dell’associazionismo, ma la politica che ci vede come protagonisti indiscussi deve fare la sua parte cercando da subito, pur con le difficoltà del momento, di creare lavoro, posti di lavoro che diano benessere e dignità ai tanti disoccupati presenti in regione. Non bieco assistenzialismo,  toccasana del momento, ma lavoro stabile in grado di produrre effetti significativi,  duraturi, ma soprattutto  benefici su tutto il sistema economico lucano. Questo l’obiettivo prioritario a cui è chiamata la Giunta regionale il 2021, più lavoro attraverso la creazione di nuove strutture in grado di generarlo”. “Rivolgo – conclude Quarto – sentiti auguri per queste festività  a tutti i cittadini lucani e alle loro famiglie, tutti insieme non dimentichiamo che la solidarietà non deve fermarsi mai, a volte piccoli gesti ma partecipati servono ad alleviare grandi sofferenze”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com