Le Cronache Lucane

IL FALLIMENTO DI MARINAGRI NON È UNA BUONA NOTIZIA

Lettere lucane

Il Tribunale di Matera ha dichiarato il fallimento della Marinagri Spa di Policoro, un villaggio turistico di complessa architettura paesaggistica e finanziaria. Il villaggio fu sfiorato poco più di dieci anni fa da uno dei filoni pretestuosi di “Toghe lucane”, una poderosa e giudiziariamente fallimentare inchiesta messa su da Luigi De Magistris presso la Procura di Catanzaro per dimostrare l’esistenza, in Basilicata, di una presunta “cupola mafiosa”, ma di fatto servita a demolire un pezzo di vecchia classe dirigente politica meridionale, per sostituirla con una nuova – con De Magistris in posizione avanzata. Oggi “la piccola Venezia” è fallita per debiti, e a nulla è servito brandire la legge che vieta in questo periodo la dichiarazione di un fallimento. Marinagri dava da lavorare a molte persone, soprattutto nel periodo estivo, ma purtroppo è nata sotto una cattiva stella, perché da troppi anni intorno alla famiglia Vitale si erano addensati sospetti e diffidenze, che hanno reso immediatamente problematica la genesi di questo enorme villaggio turistico. Oggi qualcuno festeggia, per la decisione del Tribunale di Matera, ma ritengo quest’atteggiamento miope e ottuso, perché il rischio adesso è che il villaggio finisca per due lire in mani straniere, senza peraltro risolvere il presunto vulnus paesaggistico e ambientale. Sicuramente la famiglia Vitale ricorrerà in appello, e io mi auguro davvero che si faccia il possibile – tenuto conto dei debiti bancari e fiscali – per trovare una soluzione in extremis. Il “modello Marinagri” si fondava su un’idea titanica di progettualità turistica e tentò, in anni burrascosi ma ancora ambiziosi per la nostra Regione, di superare il nanismo delle attività produttive e degli investimenti. Ho paura che il suo fallimento possa fungere da deterrente per quanti, nonostante il Covid, sognano ancora cose grandi per la Basilicata.
diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com