Le Cronache Lucane

UNITRE, L’ADDIO AL SOCIO FONDATORE SCIVOLI

“Ci lascia prima di tutto un amico, uomo assetato di cultura e di sapere, disponibile, fattivo e collaborativo”


«È una di quelle notizie che mai vorremmo aver ricevuto. La perdita improvvisa, del caro amico, prima che socio fondatore Unitre, Filippo Scivoli, ci lascia attoniti e addolorati».

Queste le prime parole giunte dal Direttivo della sede delle Università delle Tre Età di Muro Lucano.

Era il giorno 5 febbraio 2009 quando presso la Sala Consiliare di Muro, veniva costituita con finalità sociali e di volontariato, l’Associazione culturale, per volere, tra gli altri, dello stesso Scivoli.

 «Uomo assetato di cultura e di sapere, sempre disponibile, fattivo e collaborativo.

 Per molti anni ha vissuto a Muro, facendo di questo paese la sua seconda casa, anche affettiva.

 Nel tempo, difatti, non ha fatto mai mancare il suo supporto, nelle più diverse occasioni.

Un filo a doppio nodo ha sempre legato la sua persona al nostro paese, anche quando si è trasferito oltre i confini regionali, ha mantenuto costanti contatti affettivi e collaborativi con i soci e gli amici.

 Non solo, negli ultimi tempi ha donato degli arredi per la Biblioteca dell’Associazione Unitre, rendendo tangibile il suo affetto e il suo legame».

 A dimostrazione del suo essere empatico e prodigo, in Basilicata ricopre l’incarico di Consigliere nel Direttivo Fidas regionale. Nel corso dei suoi anni lavorativi invece, viene insignito di molteplici medaglie e croci al Merito, anche per interventi di soccorso ai terremotati, e all’estero per missioni di pace e soccorso umanitario, fino ad essere nominato Cavaliere al Merito della Repubblica.

 «La sua improvvisa scomparsa – concludono da Muro- lascia in noi un vuoto indicibile. Avevamo tante cose da fare ancora insieme. Ora, guidaci e consigliaci da lassù. Ciao Filippo”.

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com