Le Cronache Lucane

COMUNE DI POTENZA: IL PIANO ATTUATIVO PER LA REALIZZAZIONE DI 70 ALLOGGI E 10 LOCALI

“Procede così senza sosta, spiega il vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Lavori pubblici, Antonio Vigilante, la marcia serrata verso la realizzazione dell’operazione edilizia in località Bucaletto”

Nel corso dell’ultima Giunta è stata deliberata ‘l’Adozione del Piano attuativo per la costruzione di 5 fabbricati, per complessivi 70 alloggi e 10 locali, a Bucaletto – Settore 7’. “Procede così senza sosta – spiega il vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Lavori pubblici, Condono e Ricostruzione, Antonio vigilante – la marcia serrata verso la realizzazione dell’Operazione n. 34, relativa alla ‘Costruzione di 5 fabbricati per complessivi 70 alloggi e 10 locali, in località Bucaletto’, come si è avuto modo di concordare, lo scorso 23 settembre, con l’Amministratore unico dell’Ater Vincenzo De Paolis, alla presenza dell’assessore regionale Donatella Merra. La Road Map per la realizzazione dei 70 alloggi nel quartiere di Bucaletto prevedeva la presentazione da parte dell’Ater della relazione geologica, che successivamente avrebbe ottenuto parere favorevole da parte degli ufficio Geologico del dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, per poi procedere con la delibera di approvazione del Piano attuativo dell’intervento da parte del Comune. Ogni attività è stata svolta secondo le tempistiche previste, – prosegue Vigilante – la grande armonia e coordinamento tra Ater, Regione Basilicata e Comune di Potenza è stato l’elemento che sta portando grande giovamento alla trasformazione di Bucaletto. In questa fase appare opportuno sottolineare il lavoro condotto dall’amministrazione Guarente, perché su Bucaletto non si badi banalmente a realizzare volumetrie, ma a una trasformazione che porti al quartiere qualità dell’abitare. Il progetto, concordato e modificato rispetto all’orientamento delle precedente Amministrazione, differisce da quello approvato con la delibera del Consiglio comunale numero 49 del 2005, per una diversa distribuzione planimetrica delle sagome, diversa tipologia dei fabbricati e differente numero complessivo di alloggi da realizzare. E’ plasticamente evidente come si sia cercato un orientamento migliore delle sagome rispetto all’irraggiamento e un alleggerimento della densità abitativa, finalizzata a garantire migliori spazi comuni e aree a verdi”. Il Piano prevede la realizzazione di 5 fabbricati per complessivi 70 alloggi, 10 locali commerciali a servizio della comunità. Gli alloggi avranno le seguenti dimensioni nei 3 fabbricati tipo A sono stati previsti: 2 alloggi da mq. 71,20, 6 alloggi da mq. 53,99, 6 da mq. 48,12, per complessivi 14 alloggi. Nei 2 fabbricati tipo B sono stati previsti: 1 alloggio da mq. 62,34, 1 alloggio da mq. 48,61, 6 alloggi da mq. 53,99, 6 da mq. 48,12, per complessivi 14 alloggi. I locali commerciali-sociali hanno le seguenti dimensioni: 8 locali da mq. 30,91, 2 locali da mq. 49,80. Il progetto prevede una volumetria complessiva dell’intervento di 19.618,46 mc. “Tutti gli Enti coinvolti stanno dimostrando grande impegno, – conclude il vicesindaco – questa è la condizione necessaria per raggiungere un obiettivo importantissimo per l’intera Città. Intanto il Comune si è già attivato per la rimozione dei prefabbricati del Settore 8, così da poter dare seguito a ulteriori piani attuativi”.

Le Cronache Lucane