Le Cronache Lucane

POTENZA, DEGRADO E RIFIUTI: ANCORA SEGNALAZIONI DALLA CITTÀ

Tra immondizia, droga e resti organici, una cittadina ci ha raccontato la situazione critica che vive via Riviello

Potenza, come più volte vi abbiamo raccontato, ha vissuto mesi travagliati da un punto di vista della mera gestione del decoro e il controllo del degrado. Un’emergenza messa (giustamente) in secondo piano solo dall’unica altra emergenza in grado di eclissarla, quella sanitaria. Ma nonostante ci siano stati sforzi delle Istituzioni per arginare le tantissime criticità che il capoluogo si porta innanzi da tempo (si veda “Operazione Contrade” avviata qualche tempo fa dal Comune), la situazione non è sicuramente delle più rosee.

Come, stando al racconto di una cittadina, è ad esempio la situazione che vivono i cittadini di via Riviello, nel rione di Chianchetta, tra degrado d’ogni sorta e rifiuti. La cittadina preoccupata ci ha raccontato del destino terribile di questo angolo di Potenza: «L’anno scorso ho scritto più volte perché erano venuti a gettare rifiuti di lavori edili. Porte, mattonelle, cemento ecc. Sono venuti a pulire ma non a tagliare l’erba. Allora ho riscritto e poi sono venuti a tagliare l’erba… Ma hanno lasciato i sacchi». Oltre ai sacchi, com’è possibile vedere in foto, anche rifiuti abbandonati: un mix esplosivo che, come la stessa ci racconta, ha creato un forte cattivo odore che si spande per l’intera area.

Ma la cittadina, nel suo racconto, ci dice che questi non sono gli unici problemi della zona: «La sera è ritrovo di ragazzi con abitudini poco consone, spesso utilizzatori di droghe, alcool o protagonisti di incontri “amorosi”. E più volte ho trovato persone di colore a fare i propri bisogni organici, di tutti i tipi. Il risultato? È facile trovare, preservativi e siringhe usate sparse nell’area». Una situazione difficile che urge un serio intervento di pulizia e di maggiore controllo.

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com