Le Cronache Lucane

COVID 19 : NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE

NOVITÀ DA PALAZZO CHIGI 

Autocertificazione Covid novembre, scarica il nuovo modulo in pdf

Di Domenico Palladino

È stato firmato il nuovo DPCM di contrasto al coronavirus covid-19 che differenzia le misure a seconda del livello di contagio nelle Regioni. In attesa che vengano definite le regioni di livello 3 (arancione) e livello 4 (rosso), sappiamo che le misure saranno valide dal 5 novembre e prevedono coprifuoco tra le 22 e le 5, nonché divieto di spostamento tra le regioni e verso comuni diversi da quello di residenza per chi abita nelle zone a rischio. Ci si potrà spostare per ragioni di lavoro, studio, salute e necessità o per rientro al proprio domicilio, compilando l’apposita autocertificazione.

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato una nuova versione ufficiale dell’autocertificazione per spostamenti diurni e serali , necessaria a chi si sposta per ragioni di lavoro, salute, necessità o rientro al domicilio, valido per tutte le Regioni oggetto di restrizioni alla mobilità. Il modulo è in pdf editabile , ma può anche essere stampato in bianco e compilato nell’eventualità di un controllo.
Seguono le disposizioni specifiche di ogni singola Regione ed eventuali modelli di autocertificazione messi a disposizione dalle Regioni stesse.


Con l’acuirsi in Italia della seconda ondata della pandemia da coronavirus covid-19 sono state emesse diverse norme restrittive.
Diverse Regioni stanno inasprendo queste disposizioni istituendo limiti alla circolazione serale o a quella tra province. Di seguito la situazione delle Regioni coinvolte e i relativi moduli di autocertificazione da stampare, utili soprattutto ai lavoratori che devono rientrare a casa:

Regione Calabria: dal 26 ottobre stop agli spostamenti su tutto il territorio regionale, dalle ore 24 alle ore 5 del giorno successivo. Sono consentiti soltanto gli spostamenti motivati da esigenze lavorative, situazioni di necessità, situazioni di urgenza o motivi di salute. Per giustificare gli spostamenti sarà necessario esibire una autodichiarazione. Resta consentito, in ogni caso, fare rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza anche per gli avventori degli esercizi pubblici attivi fino alle ore 24,00.


Regione Sicilia: dal 25 ottobre, dalle 23 alle 5, sono limitati gli spostamenti con ogni mezzo, a eccezione dei trasferimenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza, per motivi di salute e per il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Regione Piemonte: divieto di circolazione dalle 23:00 alle 5: 00 di mattina da lunedì 26 ottobre. In questa fascia oraria è possibile circolare solo per motivi di lavoro, di salute, di assoluta necessità e per rientrare presso la propria abitazione o domicilio da certificare con un’autodichiarazione. Chiusi i centri commerciali al sabato e alla domenica
Regione Lombardia: in Lombardia è istituito da giovedì 22 ottobre 2020 il divieto di circolazione dalle 23:00 alle 5:00 di mattina, contestualmente alla chiusura, negli stessi orari, dei locali di ristorazione. In questa fascia oraria è possibile circolare solo per motivi di lavoro, di salute, di assoluta necessità e per rientrare presso la propria abitazione o domicilio. La giustificazione va prodotta attraverso un’apposita autodichiarazione.


Regione Lazio: la regione ha vietato gli spostamenti in orario notturno a partire dalla notte tra venerdì 23 e sabato 24 ottobre nell’orario che va da mezzanotte alle 5 del mattino. Inoltre ha decretato la chiusura dei centri commerciali al sabato e alla domenica. E’ permesso viaggiare solo per comprovate esigenze, quali il rientro dal lavoro al proprio domicilio, motivi di salute o situazioni di necessità/urgenza.

Regione Campania: dal 23 ottobre la Regione Campania limita la mobilità tra le province: sarà possibile spostarsi dalla provincia di dimora abituale solo per motivi di lavoro, motivi di salute, comprovati motivi di natura familiare, motivi scolastici o afferenti ad attività formative e altri motivi di urgente necessità. I locali chiudono tra le 23 e le 5 del mattino con obbligo di rientro al proprio domicilio entro le 23.30. Altri spostamenti sono consentiti solo per esigenze lavorative, di necessità e di urgenza.


Regione Liguria: dalle 9 di sera alle 6 di mattina ci si può spostare solo per recarsi in uno specifico ristorante, esercizio commerciale o bar. Non sono previste autodichiarazioni.

Regione Basilicata: prevista la chiusura dei centri commerciali al sabato e alla domenica. Non è necessaria un’autocertificazione.

Aggiornamento 03/06 (Fase 3):

Dal 3 giugno 2020 non è più necessaria l’autocertificazione per spostarsi tra regioni italiane anche se alcune di queste richiedono la compilazione di un modulo di autosegnalazione per chi arriva.


***

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com