Le Cronache Lucane

«ARPAB, IMMEDIATO RILANCIO OPERATIVO»

Verrastro (Uil) nell’augurare buon lavoro al nuovo DG dell’Agenzia, Tisci, auspica che l’Ente «finalmente esca dallo stallo»

La Uil Funzione pubblica nell’augurare buon lavoro al nuovo Direttore generale dell’Agenzia per la protezione ambientale del territorio, Antonio Tisci, il primo a seguito della legge regionale di riordino dell’Arpab così come approvata a gennaio scorso, ha auspicato che «l’Ente esca finalmente dallo stallo e dal clima di incertezza degli ultimi anni ». «La Uil Fpl – ha spiegato il segretario regionale aggiunto, Giuseppe Verrastro – ha più volte sostenuto in passato che la legge del 2015 (“Riforma dell’Arpab Basilicata”, ndr) era obsoleta e che andava adeguata con le innovazioni obbligatorie determinate della legge numero 132 del 2016 che ha istituito il sistema a rete per la protezione dell’ambiente (Snpa). Ritiene quindi molto positivo che si stia finalmente provvedendo alla sua piena attuazione, affinché il rilancio operativo e funzionale dell’Arpab sia immediato e non venga rinviato, soprattutto per ragioni strumentali e di conservazione dell’esistente». «La Uil Fpl – ha proseguito Verrastro – vigilerà attentamente e si impegnerà nella sua azione per costruire un’Agenzia snella e moderna, efficiente nelle valutazioni scientifiche e tempestiva nei controlli, perché il diritto alla salute ed alla tutela dell’ambiente sono principi non negoziabili. Le condizioni per fare bene ci sono tutte, per cui è necessario avviare da subito il confronto con le organizzazioni sindacali». «La Uil Fpl, pertanto – ha concluso il segretario regionale aggiunto, Giuseppe Verrastro -, nella distinzione dei ruoli e delle responsabilità, è disponibile a fare la sua parte per rendere più efficiente ed efficace l’Arpab, affinché questa importante e strategica azienda regionale possa contribuire alla costruzione del bene comune».

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti