Le Cronache Lucane

SCUOLA, MANIFESTAZIONE PER RIAPRIRE IN SICUREZZA

Anche a Potenza il coordinamento nazionale “Priorità alla scuola” in piazza contro le scelte del Governo

Anche a Potenza si è svolta una manifestazione per la giornata nazionale promossa dalla coalizione “Priorità alla scuola”, indetta in difesa e per il rilancio dell’istituzione scolastica.
Docenti, personale ATA, studenti e famiglie si sono ritrovate, al motto “a settembre tutti a scuola in sicurezza”, anche nel capoluogo lucano, come in altre 59 piazze del “bel paese”, per dire no alla didattica a distanza e chiedere il ritorno a scuola in presenza e sicurezza.
All’evento hanno altresì partecipato le sigle sindacali FLC CGIL, COBAS” scuola ma anche uds, usb e l’associazione professionisti insegnanti per sottolineare come dal 4 marzo scorso, giorno in cui è stata sospesa l’attività didattica, il personale ATA ha continuato a mantenere vivo il rapporto con gli alunni.
Secondo gli organizzatori però la sospensione dell’attività in presenza ha offerto l’opportunità alle cosiddette “lobby della scuola dell’innovazione” di ridurre il corpo docente a mero facilitatore che dovrebbe limitarsi, attraverso l’inserimento di materie digitali, a somministrare test e correggere elaborati standardizzati.
Mosse critiche al lavoro del governo reo di non spendere tutte le energie necessarie per assicurare il ripristino delle normali attività scolastiche.
Necessaria dunque una revisione dei criteri di formazione delle classi, riduzione numero degli alunni, aumento dell’organico ed investimenti nelle strutture degli edifici scolastici, queste alcune delle proposte per il rilancio

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com