Le Cronache Lucane

TELESCA (ITALIA VIVA): TAMPONI PER TUTTI

Il consigliere comunale di Potenza afferma che in Lucania è fattibile per la scarsa demografia


Sul tema della pandemia e della sicurezza per la salute dei cittadini è intervenuto anche il consigliere comunale di Italia  di Potenza Viva Vincenzo Telesca fidatissimo del parlamentare Vito De Filippo, che mercoledì scorso prendendo spunto dal caso dell’opificio affermava: «La ragazza di Potenza risultata positiva sembra aver contratto il virus durante l’attività lavorativa in un locale di svago e ristorazione. Si presume, dunque, che l’abbia contratta da un asintomatico. Gli asintomatici sono pertanto l’enigma di questa situazione in quanto portatori non noti della malattia. Nelle zone dell’Italia, della Cina e della Corea del Sud più colpite è stato dimostrato che estendendo il “tampone” a tappeto si è avuta evidenza che esistevano moltissimi contagiati che non presentavano alcun sintomo influenzale e che la malattia è molto diffusa anche tra i giovani. Orbene, considerato che la Lucania è una piccola regione con pochi abitanti sarebbe possibile sottoporre a “tampone” una larghissima fetta della popolazione (le compagnie petrolifere potrebbero svolgere un pregevole compito) così da avere un quadro chiaro della situazione. Coloro che risulteranno positivi verranno posti in quarantena o ad assistenza sanitaria e si eviterà, così, il proliferarsi dei contagi. In 15/30 giorni si potrà pensare di ritornare alla normalità». Poi Telesca conclude: «Contrariamente agendo solo sull’effetto e non eliminando la causa si rischia di dover attendere, inermi, il mese di giugno e forse le temperature più alte. In Cina solo ora iniziano a riprendere le attività avendo iniziato a gennaio a subire l’attacco del virus e combattendolo in modo fermo e con metodologia che non lasciava spazio ad alcuna libertà di pensiero! Noi in Basilicata siamo al mese di gennaio cinese!!!!!!! #tamponepertutti».

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com