Le Cronache Lucane

“RUOTI2017”: RACCOLTA FONDI PER DPI

Numerose donazioni dei cittadini, alcuni anche dall’estero e l’Assessore Gentilesca dona le indennità di due mesi


Prosegue la raccolta fondi lanciata dal Gruppo Consiliare Ruoti 2017, finalizzata all’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale per fronteggiare l’emergenza
nazionale della diffusione del Covid19, ed in pochi giorni sono giunte già numerose donazioni da parte dei cittadini ruotesi, alcuni dei quali anche residenti all’estero. «I cittadini ruotesi hanno dimostrato la loro sensibilità alla causa – afferma l’Assessore Franco Gentilesca – e noi amministratori non possiamo essere da meno e per questo ho deciso di donare l’indennità relativa alle mensilità di Marzo ed Aprile, percepita da Assessore, per dare anche il mio contributo concreto alla causa. Negli ultimi due giorni a livello nazionale ci sono stati dei timidi segnali che dimostrano come siamo sulla strada giusta in questa guerra – prosegue Gentilesca – ma il dato nelle regioni del Sud e più in particolare in Basilicata invece ci dice che i casi sono in costante aumento ed è quindi necessario continuare a tenere alto il livello di guardia. Come amministrazione monitoriamo, unitamente alle forze dell’ordine, alla Polizia Locale, alle autorità sanitarie ed ai volontari, costantemente l’evolversi della situazione e ad oggi non riscontriamo alcun caso, nemmeno sospetto, di contagio da Covid19. Proprio alla luce dell’attività che si stanno portando avanti, insieme a tutto il Gruppo Ruoti 2017 abbiamo deciso di mettere in campo questa raccolta fondi con l’obiettivo
di acquistare un dei DPI (mascherine, guanti, disinfettanti, etc) da distribuire alle strutture sanitarie, volontari, forze dell’ordine, ed ai cittadini affetti da gravi patologie del Comune di Ruoti o in alternativa per attivare servizi utili alla comunità.
Siamo in una fase decisiva nella lotta al virus – conclude Gentilesca – e grazie ai fondi che verranno raccolti riusciremo a dare il nostro contributo al fine di diminuire le possibilità di contagio fornendo presidi e servizi affinché aumenti la protezione individuale e diminuiscano gli spostamenti dei cittadini, che anche in questa sede invito ad uscire da casa solamente se strettamente necessario e comunque non abbandonando il territorio comunale se non nei casi previsti dal D.P.C.M. del 23 Marzo, solo in questo modo potremo evitare il diffondersi incontrollato del virus».

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com