Le Cronache Lucane

GROSSI DANNI PER VENTO A MURO LUCANO

Amministrazione al lavoro: «Spesso ci toccano scelte impopolari per garantire l’incolumità»


Il vento fortissimo di queste ultime ore annunciato dalle previsioni meteo, ha creato non pochi disagi in tutta la regione e anche a Muro Lucano, dove le raffiche sono diventate più intense dalla sera di domenica, creando sin da subito un grave danno con la caduta di grossi alberi sui cavi elettrici al Parco della Rimembranza e lasciando al buio una parte della cittadinanza. All’indomani però della caduta degli alberi, letteralmente spezzati in due dal vento, il primo cittadino Giovanni Setaro spiega: «Purtroppo il vento ha creato non pochi disagi in varie zone del paese, ma forse quella più spiacevole si è verificata proprio al Parco della Rimembranza. Sul posto sono prontamente intervenuti gli Assessori Donato Iacullo e Maria Teresa Margiotta insieme a Michele Mangone dell’Ufficio Tecnico, i quali hanno seguito la vicenda contattando in primis la stazione della polizia locale, ed i Vigili del Fuoco di Pescopagano ed ovviamente l’Enel Ufficio di Baragiano che si è occupata di ripristinare la linea elettrica che ad oggi dovrebbe essere tornata in funzione». Il posto interessato dall’accaduto è uno dei luoghi simbolo del paese e della comunità: Muro Lucano contò, a causa della Grande guerra, ben 128 giovani vittime. Pertanto, per commemorare i suoi caduti aderì all’iniziativa di Dario Lupi costituendo prontamente il comitato esecutivo per la realizzazione del Parco della Rimembranza. Nel 1925 con importanti eventi, venne inaugurato il Parco nella parte alta del paese. Setaro aggiunge: «C’è da dire che quegli alberi dovevano essere già tagliati, rientrando difatti nel “Piano tagli” di qualche mese fa, però purtroppo alcuni cittadini della zona hanno fatto ostruzionismo, opponendosi a questo lavoro. Noi, con non poca perplessità, abbiamo deciso di lasciarli, anche se soltanto momentaneamente, ed ora il maltempo ci ha dato ragione: erano alberi pericolosi ed andavano tagliati. Lo stesso Vicesindaco Rosalba Zaccardo, esperta del settore, si era occupata della vicenda ed insisteva nella necessità di tagliare quegli alberi, cui noi decidemmo temporaneamente di temporeggiare per non creare disagio anche ai cittadini che volevano invece mantenerli. Adesso, vista la situazione, sarà necessario prevedere il taglio di altri alberi vicini a quelli già caduti nel Parco della Rimembranza proprio per evitare future problematiche ulteriori. Questo episodio -si avvia a concludere Setaro- fa ben comprendere che in alcuni casi a noi amministratori toccano compiti difficili, talvolta scelte impopolari che vanno contro il desiderio dei cittadini, ma che per il bene comune e la pubblica e privata sicurezza, siamo costretti ad intervenire anche drasticamente, e questa è stata la dimostrazione evidente. Oggi pare che tutto sia tornato alla normalità, probabilmente solo qualche lampione della pubblica illuminazione è ancora a ripristinare, ma sono al lavoro l’Assessore preposto al ramo e la Vicesindaco, Assessore all’ambiente ed esperta del settore, con i quali ci preoccuperemo di verificare anche il taglio necessario degli altri alberi».

 

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com