Le Cronache Lucane

ANCORA MAREGGIATE NEL METAPONTINO

La natura lascia poco spazio all’uomo per arginare o contrastare i pericoli che derivano dalla sua furia

Non si tratta della prima mareggiata quella che ha imperversato sui litorali del metapontino. Purtroppo sono scene che sempre più spesso passano sotto i nostri occhi: devastazione provocata dalla forza del mare, cui nulla può l’uomo. Era stato previsto dai meteorologi nelle loro previsioni oggi sempre più precise e così sono arrivate le abbondanti precipitazioni e le forti raffiche di vento che si sono abbattute sul litorale Jonico causando danni e allagamenti. A nulla sono valse le barriere poste nel tempo a difesa della spiaggia, che centimetro dopo centimetro viene erosa dall’acqua. E poi sempre più numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco chiamati per alberi che cedono alla furia del vento e materiali che staccandosi dal posizionamento originario, diventano pericolanti. E’ sempre più chiaro che la natura, quando si scatena, lascia poco spazio all’uomo per arginare o contrastare i pericoli che ne derivano.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com