Le Cronache Lucane

ALLERTA METEO in BASILICATA : 11 e 12 novembre 2019 – REPORT con foto e video

Tromba d’aria nel Materano, evacuate case a Policoro

Maltempo in Basilicata: tromba d’aria nel Metapontino

Una tromba d’aria ha colpito la notte scorsa il Metapontino, la zona jonica lucana, in provincia di Matera: sono una cinquantina gli interventi dei Vigili del fuoco che si sono resi necessari a causa della caduta di alberi e pali della pubblica illuminazione.
Inoltre, il maltempo – che già ieri aveva portato alla chiusura delle scuole disposta dai sindaci in diversi Comuni, tra i quali Matera, dove sta piovendo da diverse ore – ha provocato danni ad alcuni tetti.
I problemi maggiori sono segnalati tra Policoro, Scanzano Jonico e Montalbano (Matera). Secondo quanto si è appreso dai Vigili del fuoco, la pioggia intensa ha causato uno smottamento sulla strada provinciale 3, nei pressi di Ferrandina (Matera). Finora è comunque sotto controllo la situazione dei fiumi e dei torrenti.

Caduti alberi nel Salento, Università e scuole chiuse
Violente raffiche di vento hanno provocato la caduta di alberi in diversi comuni del Salento, tra cui Lecce, Nardo’, Melissano e Sogliano, senza comunque causare danni e disagi particolari. I vigili del fuoco sono al lavoro per riportare la situazione alla normalità. Tutta la provincia di Lecce è sferzata dal forte vento che sta causando mareggiate lungo le coste. Dopo l’avviso di allerta arancione emanato ieri, con validità anche per la giornata di oggi, in numerosi comuni salentini, compreso quello di Lecce, sono state chiuse le scuole di ogni ordine e grado, in via cautelativa.

Tromba d’aria nel Materano, evacuate case a Policoro

In Basilicata, l’area più colpita dal maltempo è il materano, ed in particolare la fascia jonica lucana, dove in nottata una tromba d’aria, abbattutasi tra Scanzano Jonico e Policoro, ha provocato la caduta di alberi, di pali della luce, danni alle coperture di abitazioni e aziende. Danneggiate anche numerose serre e fragoleti. Al lavoro diverse squadre dei vigili del fuoco. A Policoro il sindaco, Enrico Mascia, ieri ha ordinato l’evacuazione, in via preventiva di alcune abitazioni a ridosso dei torrenti. E per via del maltempo oggi le scuole rimarranno chiuse in diversi comuni lucani.

Alta marea a Venezia, già un metro in città
L’alta marea ha già raggiunto alle ore 8 il livello di un metro sopra il medio mare a Venezia, nel giorno che dovrebbe vedere una punta di acqua alta eccezionale, un metro e 40, a metà mattinata. Lo si apprende dal Centro maree del Comune di Venezia. In mare aperto la piattaforma del Cnr segna già 120 centimetri. Una situazione causata da minimo depressionario sull’Adriatico settentrionale a cui si aggiunge il vento di scirocco. In città c’è allerta, e per oggi e domani sono stati chiusi gli asili nido e le scuole dell’infanzia.

VIDEO : MATERA

Il maltempo ha provocato dal Ciclone Mediterraneo che da ieri flagella l’Italia ha provocato all’alba di stamattina una vera e propria alluvione a Matera.
Strade allagate e molti disagi per la circolazione stradale. La situazione sta rientrando ma permangono le difficoltà.
I maggiori problemi in città sono stati segnalati in via Lucana.
Fiumi d’acqua, inoltre, si sono riversati nei Sassi e in alcune vie degli storici rioni la violenza dell’acqua è penetrata con molta forza in alcune abitazioni provocando danni.
Questa mattina è stato attivato il numero verde 800.262667 della Protezione civile comunale per raccogliere le richieste di intervento e le segnalazioni da parte dei cittadini.

VIDEO : MATERA

VIDEO : MATERA
https://www.facebook.com/antonella.passione/videos/2433295806739514/
VIDEO : MATERA
https://www.facebook.com/antonella.passione/videos/2433296053406156/
In Basilicata sono caduti nelle ultime ore 76mm di pioggia a Marconia, 69mm a Miglionico, 59mm a Miglionico, 56mm a Matera, 53mm a Nova Siri Marina. Piogge torrenziali anche nella vicina Puglia, con 77mm a Francavilla Fontana, 71mm a Locorotondo, 65mm a Cisternino, 62mm a Ostuni, 61mm a Terlizzi, 58mm a Bisceglie, 56mm a Cassano delle Murge. Il vento di scirocco sta soffiando impetuoso proprio in Puglia e nel Salento, con raffiche che hanno raggiunto 151km/h a Castrignano de’ Greci, 119km/h a Gallipoli, 95km/h a Sannicola, 94km/h a Grottaglie, 91km/h a Gioia del Colle, 89km/h a Marina di Ginosa, 88km/h a Lequile e Cavallino, 87km/h a Lecce, 84km/h a Taranto.

La riunione dell’Assemblea prevista per oggi è stata posticipata dal presidente Carmine Cicala a data da destinarsi a causa delle avverse condizioni atmosferiche


A causa delle avverse condizioni atmosferiche il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, ha rinviato a data da destinarsi la riunione dell’Assemblea prevista per oggi. Uguale rinvio è stato disposto per l’Ufficio di Presidenza, integrato dal Presidente della Giunta regionale, dai Presidenti dei Gruppi consiliari e dai Presidenti delle Commissioni consiliari, la cosiddetta conferenza dei capigruppo integrata.
#MaltempoRinvioSedutaConsiglioRegionale
#12Novembre2019 #ore10e16 #sapevatelo2019Staff

 

Maltempo, Luca Braia: Regione Basilicata si attivi immediatamente

Per il consigliere di Avanti Basilicata “un ringraziamento doveroso va, in questi frangenti a Vigili del fuoco, Protezione civile, Forze dell’Ordine e volontari che stanno intervenendo in queste ore per affrontare immediatamente l’emergenza che si è deter

“Esprimiamo la nostra vicinanza a tutti i cittadini e le cittadine, alle imprese e in particolare al comparto agricolo e al comparto turistico e a quanti sono impegnati nelle varie attività che stanno subendo ingenti danni a causa del nubifragio che si sta abbattendo in queste ore nel materano, nel metapontino che appare essere l’area più colpita, ma anche in tutto il resto della Basilicata”

Così il consigliere regionale di Avanti Basilicata, Luca Braia che aggiunge: “Vanno sicuramente stanziate urgentemente risorse che possano aiutare i Comuni nelle prime attività di soccorso e di sistemazione e risoluzione delle criticità. Certi di una celere predisposizione, da parte del governo regionale e degli uffici a cui è in carico la responsabilità a vario titolo, dell’iter finalizzato alla individuazione dei limiti delle aree per cui richiedere il riconoscimento della calamità e dello stato di emergenza dovuto al carattere eccezionale delle precipitazioni”

“Chiediamo il coinvolgimento tempestivo – dice – sia del presidente Bardi che dell’assessore di riferimento affinché le due istanze possano essere avviate contemporaneamente, insieme ai Comuni e alle Province per tutte le questioni legate alla viabilità compromessa.Tutto dovrà trovare accoglimento, questa volta, visti i gravi danni riportati dalle strutture e, soprattutto, alle produzioni che piegano in ginocchio l’agricoltura lucana”

“Confidiamo – continua – nel ministro Bellanova per ottenere, grazie alla sensibilità sino ad ora dimostrata, un molto più rapido e positivo riscontro alle istanze che provengono dalla nostra terra.  Chiaramente, nel nostro ruolo, lavoreremo a fianco delle istituzioni per raggiungere l’obiettivo comune, dichiarando la nostra completa disponibilità e collaborazione oltre che vicinanza ai cittadini, agli agricoltori e alle imprese oltre che a tutti coloro che sono stati colpiti da questi incredibili rovesci d’acqua, grandine e trombe d’aria”

“Un ringraziamento doveroso va, in questi frangenti – conclude Braia – a Vigili del fuoco, Protezione civile, Forze dell’Ordine e volontari che stanno intervenendo in queste ore per affrontare immediatamente l’emergenza che si è determinata”

***

SOPRALLUOGO DI VITO BARDI A POLICORO con SINDACO ENRICO MASCIA

MALTEMPO, SOPRALLUOGO DI VITO BARDI A POLICORO

 

Il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi si è recato immediatamente a Policoro, in provincia di Matera, sui luoghi dove si è abbattuto il maltempo. Il governatore, insieme ai sindaci di Policoro, Enrico Mascia e di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli ha poi voluto visitare le zone del disastro dopo aver tenuto presso il Comune una riunione operativa con i vertici della Prefettura e delle forze dell’ordine.

Il presidente Bardi ha constatato di persona i danni e si è intrattenuto a lungo a parlare con gli imprenditori e con gli agricoltori colpiti dal maltempo. Bardi ha assicurato l’impegno della Regione a favore di questa zona, affermando che

“la Protezione Civile regionale rimarrà in allerta fino a questa notte”

**

La Città di Policoro (MT) gravemente colpita, e danneggiata dalla TROMBA di ARIA

Pubblicato da Domenico Mimmo Leccese su Martedì 12 novembre 2019

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com