Le Cronache Lucane

POTENZA È CITTÀ EUROPEA DELLO SPORT

Recita il libro bianco dello sport dell’Unione Europea che “lo sport é un fenomeno sociale ed economico d’importanza crescente che contribuisce in modo significativo agli obiettivi strategici di solidarietà e prosperità perseguiti dall’Unione Europea”. Un percorso che parte da lontano e che lega Lisbona e Potenza, Portogallo e Basilicata nel segno dello sport. L’attesa  La notizia è arrivata con una dalla mail inviata dal segretario generale Aces Europe, Hugo Alonso, al Comune di Potenza e all’Ufficio Sport. Potenza sarà, insieme a Siena, Terni e Rieti, la Città Europea dello Sport nel 2021, mentre la Capitale Europea dello Sport sarà invece Lisbona. Scatta subito la gioia del sindaco Guarente che aveva creduto in questa candidatura proposta dalla vecchia giunta De Luca e che ha portato avanti. Infatti alle visita dei commissari Aces nel luglio scorso il sindaco Guarente aveva presentato un programma con , 74 eventi sportivi svolti negli ultimi 24 mesi e giá 4 eventi in programma per il 2021 in ben 65 impianti nel capoluogo lucano. . Il primo cittadino, rima sul suo profilo ufficiale aveva postato una foto scrivendo: «Dietro questo foglio si nasconde una bellissima notizia per la nostra città: lo giriamo?» e poi  « Con grande onore e commozione vi annuncio che Potenza è ufficialmente ” città europea dello sport per il 2021″ : ora a lavoro, tutti insieme, perché questa rappresenta un’occasione unica di rilancio dell’intera città!». Soddisfazione immensa  anche per l’assessora allo Sport  Patrizia Guma: « “È ufficiale! POTENZA CITTÀ EUROPEA DELLO SPORT”. “La gioia che provo è immensa – aggiunge l’assessora – Ci sarà tanto da fare ma sono certa che tutti insieme faremo grandi cose”. Una notizia che diventa virale e che coinvolge tutti i potentini e non solo. Un traguardo nazionale e internazionale importante per tutta la Basilicata.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti