Le Cronache Lucane

CRIMINOLOGA URSULA FRANCO: MI CHIEDO SE SIA LECITO PROMUOVERE IL SETTIMANALE GIALLO A CHI L’HA VISTO?, I VERTICI DELLA RAI DIANO SPIEGAZIONI

L’autoregolamentazione della televisione pubblica ed il codice deontologico dei giornalisti vieta ai conduttori di fare pubblicità occulta nei loro programmi. Mi astengo dal giudicare i discutibili contenuti del settimanale, mi chiedo invece se sia lecito promuovere, peraltro con incredibile enfasi, un giornaletto come “Giallo” in una trasmissione di RAI3 senza l’avviso proprio dei messaggi promozionali”

Dottoressa URSULA FRANCO

CRIMINOLOGA URSULA FRANCO: MI CHIEDO SE SIA LECITO PROMUOVE IL SETTIMANALE GIALLO A CHI L’HA VISTO?, I VERTICI DELLA RAI DIANO SPIEGAZIONI

Nel corso delle ultime due puntate della trasmissione “Chi l’ha visto?” la conduttrice Federica Sciarelli, non solo ha citato il SETTIMANALE GIALLO, ma il 18 settembre, ha mostrato chiaramente ai telespettatori la copertina dello stesso

e il 25 settembre un articolo interno.

Abbiamo sentito in merito la criminologa Ursula Franco:
“Durante la puntata di Chi l’ha visto? del 18 settembre 2019, Federica Sciarelli, mentre parlava con i parenti di Annamaria Sorrentino, ha detto: “Io volevo dire una cosa, il SETTIMANALE GIALLO, che si sta occupando del caso di Annamaria, ha in copertina una NOTIZIA MOLTO FORTE, voi non l’avete potuto vedere, abbiamo l’ANTICIPAZIONE, diciamo, GIÀ USCITO QUI A ROMA: “Suo marito la picchiò mentre era incinta e lei perse il bambino” e insomma un titolo, una notizia forte di GIALLO, di questo SETTIMANALE che sta seguendo appunto la storia di Annamaria”; la Sciarelli ha poi mostrato la copertina del settimanale.
Durante la puntata di Chi l’ha visto? del 25 settembre 2019, Federica Sciarelli, mentre parlava con il marito di Annamaria Sorrentino, Paolo Foresta, ha detto: “Senti, sul SETTIMANALE (…) ascolta una cosa Paolo, il SETTIMANALE GIALLO pubblica un tuo messaggio, il MESSAGGIO SHOCK inviato dal marito, lo pubblica GIALLO, in cui tu dici (…)”; al contempo è stata mandata in onda una foto di un articolo del settimanale sul caso in questione.
L’autoregolamentazione della televisione pubblica ed il codice deontologico dei giornalisti vieta ai conduttori di fare pubblicità occulta nei loro programmi. Mi astengo dal giudicare i discutibili contenuti del settimanale, mi chiedo invece se sia lecito promuovere, peraltro con incredibile enfasi, un giornaletto come “Giallo” in una trasmissione di RAI3 senza l’avviso proprio dei messaggi promozionali”

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti