Le Cronache Lucane

MELFI: CONTINUA PROTESTA ALL’ASILO

La scuola di Foggiano è chiusa per i pochi alunni, ma i genitori non ci stanno

Non accenna a placarsi la protesta dei genitori dell’asilo di Foggiano, frazione di Melfi, chiuso per l’esiguità dell’utenza, seppur sembra che la questione si sia finalmente avviata verso una risoluzione: nella giornata di lunedì, secondo quanto riferito da uno dei genitori che ha scritto alla nostra redazione, le mamme e i papà degli alunni coinvolti nella chiusura “forzata” del plesso scolastico sono tornati nuovamente a protestare dinanzi alla scuola (ancora chiusa per i piccoli alunni) e poi in segreteria, dove gli stessi, incontrando la direttrice dello stesso istituto, hanno preteso un incontro con la direzione scolastica regionale. Incontro che è stato fissato per la giornata di domani e che vedrà anche la partecipazione del sindaco di Melfi Livio Valvano. Incontro che, almeno sulla carta, dovrebbe decidere delle sorti dei piccoli alunni. La protesta è iniziata la settimana scorsa, con l’incipit ufficiale della scuola che non è però effettivamente cominciata per i bimbi della scuola dell’infanzia della frazione di Melfi, da quest’anno chiusa per il ridotto numero di utenti. La chiusura è avvenuta perché, a detta degli stessi genitori in protesta, il numero degli utenti si è ridotto di una singola unità (da 7 a 6 alunni), innescando quindi il processo di “stop” all’erogazione dei servizi didattici. L’asilo di Foggiano, oltre come detto la frazione di Melfi, serviva anche le comunità di Foggianello San Giorgio e Monticchio. Al momento, i bimbi “esclusi” dovrebbero frequentare la scuola proprio a Melfi, ma la situazione non rallegra affatto i genitori per le problematiche che comporterebbe lo spostamento su servizio di scuolabus di alunni di 2 o 3 anni d’età, specie nei mesi invernali ed autunnali dove il tempo atmosferico potrebbe creare problemi. In aggiunta, come hanno sottolineato i genitori che da giorni si ritrovano dinanzi l’istituto in protesta, la struttura è aperta e funzionante per la scuola elementare, quindi con annessi i servizi correlati, ma ciò che manca è la presenza effettiva di un insegnante per l’asilo.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com