Le Cronache Lucane

GRASSO ED “EQUILIBRI PRECARI”

A cura di Unitre Muro Lucano, presentato il libro di poesie ed il finissage del FotoClub Matera

Nel Teatrino comunale di Muro Lucano è stato presentato il primo libro di poesie di Antonio Grasso, scrittore lucano, già conosciuto al pubblico dei lettori. “Equilibri precari” è il titolo di questa nuovo “figlio di carta”, presentato dall’Associazione Unitre grazie alla collaborazione della professoressa Giancarla Ferrara che ha interloquito con l’autore, della Psicologa Paola Borrelli che ha interpretato con la sua lettura le poesie introdotte dalla Vicepresidente Unitre Milena Nigro e dalla Vicesindaco Rosalba Zaccardo. Grasso dunque edita con la poesia, sebbene, racconta, «sia un libro in cantiere da oltre dieci anni» ben prima del noto “Grasso che cola”. Così tra le pieghe delle parole, come tra quelle della camicia dipinta in copertina, i brevi versi, concisi e ritmici, hanno smosso gli “equilibri precari” dello scrittore come dei presenti, “poesie dall’esilio” che tornano per rapirci. Un ermetismo capace di schiudersi al lettore attento, con quell’immagine del libro, caratteristica del Sud, «che si lega ai contenuti e alle tematiche affrontate con la profondità dei versi. Un Sud “sospeso”, in equilibrio precario, che sogna di trasformarsi ma che, in realtà, resta immobile». Dopo il dissacrante “Grasso che cola”, divenuto anche pseudonimo dello scrittore, arriva dunque la poesia, e Grasso soggiunge: «Ora che tutti sono più avvezzi ai romanzi la poesia può apparire una forma di scrittura obsoleta, superata, ma non lo è, perché nulla meglio della poesia ha la forza di interpretare ed esprimere le emozioni, e gli animi umani». Poliedrico e a tratti sorprendente, Grasso si racconta come «uno scrittore che nasce come umorista ma la poesia, che come le battute, non si possono spiegare, viene e va, vive e muore, indipendente dalla nostra volontà, come la vita, come l’amore». La presentazione della nuova fatica letteraria è anche coincisa con il finissage della mostra del FotoClub Matera che ha esposto i 12 scatti del calendario 2019. L’Unitre presieduta da Cosimo Ponte, ancora una volta, porta avanti il suo impegno di promozione della cultura e dell’arte in tutte le sue forme, con profuso impegno e apprezzato successo.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti