Le Cronache Lucane

IN RADIO PIÙ SPAZIO A MUSICA EMERGENTE

Istituire una legge “che imponga alle radio private la trasmissione di una quota di musica prodotta in Italia

Istituire una legge “che imponga alle radio private operanti sul territorio nazionale la trasmissione di una quota di musica prodotta in Italia (ma non necessariamente in lingua italiana) che oscilli – secondo i casi e le applicazioni – dal 35 al 60%”. E’ uno dei 13 punti del “Manifesto nazionale degli Stati generali della musica emergente”, presentato a Matera (Capitale europea della Cultura 2019).
    I dettagli del Manifesto, rivolto al Governo e agli enti locali, sono stati illustrati oggi a giornalisti dal presidente del Meeting delle etichette indipendenti (Mei), Giordano Sangiorgi, e da altri referenti di realtà associative di cantanti e gruppi musicali emergenti.

Le Cronache Lucane