Le Cronache Lucane

POTENZA, CANDIDATI E RETROSCENA

Le coalizioni e le singole liste: big, new entry e voltagabbana

Giochi chiusi per le liste per il rinnovo del Consiglio comunale a Potenza. Sono cinque i candidati che si sfideranno per la fascia tricolore: Mario Guarente per il centrodestra, Bianca Andretta per il centrosinistra, Marco Falconeri del M5s, Valerio Tramutoli che guarda a sinistra e Giuseppe Ferraro di estrazione socialista. 

Le liste presentate sono state complessivamente 14, con circa 400 candidati al Consiglio comunale. A sostegno di Guarente sono state presentate sei liste, una ufficiale della Lega e una civica che porta il nome del sindaco. Poi quella di Fratelli d’Italia, Forza Italia e la lista civica per La Città. 

Quattro quelle a sostegno di Andretta: Pd, Articolo 1 Mdp, +Europa e La Potenza dei cittadini. Due le liste a sostegno di Tramutoli “La Basilicata Possibile” già nota dalle scorse elezioni regionali e una civica che fa riferimento a Enrico Torlo “Potenza città giardino”. Infine una lista ciascuno per Falconeri dei penta stellati e “Potenza bel cuore” per Ferraro.

Nel centrodestra notevole lo schieramento di amministratori uscenti candidati, anche se non tutte le liste sono state chiuse con i 32 candidati massimi previsti. Fratelli d’Italia oltre agli uscenti Galella e Giuzio ha puntato anche sull’ex consigliere regionale Michele Napoli e su uno dei soci del Potenza Calcio, Antonio Iovino. La Lega oltre all’ex assessore Rocco Coviello ha candidato Stefania D’Ottavio, Vincenzo Margiotta, Carlo Glinni e Marinica Cimadomo. 

Nella lista del candidato sindaco Guarente troviamo gli uscenti Piero Caló, Gianluca Meccariello e Alessandra Sagarese. Oltre a Francesco Cannizzaro che prosegue con Guarente progetto iniziato 5 anni fa. Forza Italia punta sul sicuro con candidati del calibro di Fernando Picerno, Vincenzo Lofrano, Nicola Becce, Giovanni Salvia e Fabrizio Fiorini. La “Lista Civica per la Città” di Vincenzo Belmonte ripropone la candidatura del consigliere uscente Antonio Vigilante. Nella lista Idea oltre all’uscente Vittoria Rotunno molte new entry del mondo civico. 

Anche il centrosinistra ha schierato diversi uscenti è sembra essere l’unico reale competitor per il ballottaggio. Nella lista del candidato sindaco ritroviamo gli ex consiglieri comunali Giampiero Iudicello, Angela Blasi e Franco Morlino. E poi l’ex assessore comunale della Giunta Santarsiero Ginefra, l’avvocato Luca Lorenzo dell’Aiga, Dino Quaratino e Silvio Altamura, nipote di Carlo Trerotola candidato governatore del centrosinistra. Tra i candidati in la  “Potenza dei cittadini” c’è l’assessore uscente Pergola, ex l’assessore Emidio Fiore e il consigliere Scarano oltre a delle belle new entry della società civile che potrebbero rappresentare una importante novità. In +Europa troviamo gli uscenti Campagna e Fiore oltre a Luisa Rubino. In ultimo nel Pd ritroviamo l’assessore uscente Roberto Falotico, l’ex consigliere Vincenzo Telesca e Loredana Albano. Le due liste di Valerio Tramutoli sono molto di ispirazione civica, nessun amministratore uscente ma tra i candidati spiccano Enrico Sodano, Francesco Giuzio figlio dell’ex capogruppo del Pd in consiglio regionale, Ida Leone, Simona Brancati e Giuseppe Di Bello.

Maria Fedota

3492345480

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti