Le Cronache Lucane

L’omaggio di Carmine Donnola al MAESTRO Antonio Infantino

SCIAMANO TI HO AMATO TANTO Infantino Mazzarone Scotellaro rap e popolare eri molto avanti figlio di Tricarico col bastone del

SCIAMANO TI HO AMATO TANTO

Infantino Mazzarone Scotellaro
rap e popolare eri molto avanti
figlio di Tricarico col bastone del comando
Insofferente alla vita regolare
sperimentavi la tua arte
lo preferivi alla vita piatta
Tamburelli e cupa cupa
maestro della luce
hai camminato con le nuvole
“Niente si crea nulla si distrugge”
nell’urlo degli ultimi rulli il tamburo
ricco di cultura hai illuminato il nostro buio
Semi di poesia
hai sparso nel cammino “Avola e Morte bianca”
hai descritto il nostro pianto
Rabbia di scartati e ghettizzati
il mondo al contrario accoglie illudendo
” Tarantella Tarantata”.ricchezza hai dato alla tua terra
Terra Lucana Terra Emigrante
“Trenta vacche vanno al mare”
i grandi come te non muoiono mai
Lo penso e lo penso ancora
Cortese e fedele è il tuo grancassista
al vento hai donato la libertà
Suona tammorra suona
angeli e demoni sono simili e diversi
morsica la nostra anima spiritato
Tutto tace
non si muove una foglia
orgoglio Lucano facci vibrare
Con semplicità ti sei donato
abbracci e carezze
Maestro
Chi se ne frega
sei rimasto sulla terra
hai cambiato il mio pensiero
Carmine Donnola

FOTO di AGOSTINO CORTESE 

Il MAESTRO ANTONIO INFANTINO

Domenico Leccese

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com