Le Cronache Lucane

ANCHE I VESCOVI LUCANI DISCUTERANNO SUL FUTURO DEI GIOVANI MERIDIONALI

Ci saranno anche i vescovi della Basilicata tra gli oltre cento vescovi provenienti dalle altre regioni quali Campania, Calabria, Puglia, Sicilia

Ci saranno anche i vescovi della Basilicata tra gli oltre cento vescovi provenienti dalle altre regioni quali Campania, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna. Le Diocesi del Sud Italia e quelle della Sardegna sono pronte per il convegno dell’8 e 9 febbraio 2017 a Napoli su Chiesa e Lavoro: quale futuro per i giovani del Sud?, promosso in collaborazione con gli Uffici per la pastorale sociale e il lavoro. Anche papa Francesco in occasione del convegno ha fatto giungere una sua lettera che sarà letta durante i lavori. È proprio di oggi la notizia che il papa ha subito anonima contestazione. Sono comparsi stamane in tutta la Capitale, appesi sui muri della città, manifesti di dissenso nei confronti del papa e del suo operato. Il poster (vedi in fondo all’articolo) non riporta né sigle né simboli. L’evento di Napoli si inserisce nel percorso nazionale della Settimana sociale sul tema del lavoro che si terrà a Cagliari nell’ottobre 2017. «Non sarà l’occasione per una analisi della situazione ma per fare proposte alle istituzioni, alle quali – sostiene l’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe – la Chiesa non vuole sostituirsi». «L’obiettivo – conclude Sepe – è di proporre un’alleanza Chiesa-istituzioni per indicare soluzioni concrete che diano ai giovani un segno di speranza. Nel corso del convegno saranno soprattutto protagonisti i giovani e saranno messe a confronto le esperienze positive finora avviate». Parteciperanno anche il ministro Claudio De Vincenti, il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, il cardinale Angelo Bagnasco e monsignor Nunzio Galantino. «La Chiesa – conclude il cardinale Sepe – ha voluto ascoltare il grido di dolore dei giovani e di certo non possiamo risolvere tutti i problemi ma dobbiamo dare un segno di speranza alla nostra gente. Non abbiano più bisogno di analisi ma dobbiamo valutare cosa insieme si può realizzare, presentando dei progetti concreti».

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com