STADIO DELLA A.S. ROMA A TOR DI VALLE

Con riproposizione del ritornello "sulla riduzione della volumetria" e "sulle opere (ad es. Fosso di Vallerano) importanti per la città". Che, su richiesta della Giunta di "Sora Virgì" e con mediazione di Lanzaloneee, sarebbero state fatte dal Proponente privato, poi finito "ar gabbio". Con intercessione a Pantaloneee (prima Lotti/Delrio, ora Conte) affinché provveda a fare opere d'urbanizzazione (ad es. Ponte di Traiano) rifiutate dal Proponente benché necessarie solo all'accessibilità allo stadio, a TdV. Leggi il seguito