Le Cronache Lucane

OPERAZIONE ANTIDROGA A IRSINA, COSA STIAMO ASPETTANDO?

lettere lucane

E’ molto triste, per non dire sgradevole, dover dire: “Lo avevo detto”. Sono mesi che in questa rubrica mi occupo dello spaccio e della diffusione della droga in Basilicata, e sono mesi che, pur appellandomi a istituzioni e associazioni, raccolgo soltanto silenzio e indifferenza. L’operazione di ieri, coordinata dalle direzioni antimafia di Bari e di Potenza, e che ha portato a 21 fermi e a 7 arresti tra Irsina e Gravina di Puglia, conferma per l’ennesima volta – ma quai altre prove si stanno aspettando? – che il disagio giovanile in Basilicata è strisciante e silente, e che troppo spesso si manifesta con abuso di alcolici e stupefacenti; e conferma, purtroppo, che un pezzo crescente di società trova sostentamento economico con attività di spaccio sempre più organizzate. Voglio essere sincero: non faccio questa crociata per amor di legge e di giustizia, ma perché mi fa soffrire sapere che migliaia di giovani si stanno facendo male e spegnendo nell’indifferenza generale. In seguito alla maxioperazione che l’estate scorsa svelò a Bernalda “la più grande piazza di spaccio della Basilicata”, più volte ho chiesto al Governo e al Consiglio regionale di spostare almeno una loro riunione a Bernalda in presenza di giovani, dirigenti scolastici, forze dell’ordine, associazioni e partiti. Ovviamente sono stato ignorato; come, ne sono certo, nulla si farà per mettere in campo strumenti di analisi e di contrasto al fenomeno – mi auguro non soltanto di natura poliziesca – dopo quest’ennesima imponente operazione giudiziaria. Sarebbe importante fare rapidamente una rigorosa indagine sociologica sulla droga in Basilicata e, al contempo, provare ad ascoltare le ragioni dei nostri giovani, dei quali ignoriamo troppo spesso paure, sogni e rabbie. E smetterla definitivamente con la droga di Stato e con la balla irresponsabile della droga leggera che non fa male.

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com