Le Cronache Lucane

6° GIORNO DI CENSURA YOUTUBE PER BOLOGNETTI

“Non so voi, ma io provo in alcuni momenti un senso di asfissia”; il giornalista “bannato” dalla piattaforma web 2.0

6°giorno di censura Youtube con relativo blocco del mio canale e minaccia di cancellazione se dovessi insistere” asserisce stamane il radicale lucano Maurizio Bolognetti.

Ovviamente intendo perseverare -incalza- Gioverà ricordare, questa mattina, una frase di Giacomo Matteotti parafrasata da Piero Calamandrei: “La libertà è come l’aria. Finche c’è nemmeno te ne accorgi, ma quando manca, è come se mancasse l’aria”. Non so voi, ma io provo in alcuni momenti un senso di asfissia. E non parlo solo della vicenda Youtube. Quella è il sintomo di qualcosa. Per dirla con De Andrè: “La domenica delle salme non si udirono fucilate. Il gas esilarante presidiava le strade”. 

Il blocco è avvenuto mentre era impegnato nella sua campagna #iononmivaccino.

Avverto forte il senso di libertà che rischiano di andare a farsi fottere –aveva dichiarato il giornalista nei giorni scorsi e vedo davanti a me le macerie di quel che dovrebbe nutrire la parola democrazia. Sono seriamente preoccupato e quindi provo ad occuparmene.

Libertà e democrazia, belle parole, vero? Peccato che sempre più vengano svuotate di contenuto, fino al punto che un giorno potremmo scoprire che sono diventate gusci vuoti.

C’è un cancro ormai in metastasi. Incombono nuove forme di totalitarismo.

Youtube persevera. Per quanto mi riguarda non farò passi indietro. Se e quando mi ridaranno l’accesso, dopo la sospensione, ripubblicherò il video rimosso”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com