Le Cronache Lucane

FIT-CISL, SIT-IN AUTOFERROTRANVIERI

Manifestazione davanti al palazzo regionale per il rinnovo del contratto scaduto da anni

In occasione dello Sciopero Nazionale del 8 Febbraio 2021, per il rinnovo del contratto degli Autoferrotranvieri, abbiamo organizzato un SIT-IN presso il Palazzo della Giunta Regionale di Basilicata -Dichiara la Segreteria Regionale della FIT-CISL di Basilicata-.

Crediamo sia indispensabile manifestare per il rinnovo del contratto scaduto da anni, quella degli autoferrotranvieri è una delle categorie che ha combattuto e combatte al fronte la pandemia da COVID-19, e merita una forte considerazione da parte delle istituzioni, che ad oggi non hanno neanche calendarizzato la vaccinazione per questa categoria, limitandosi solamente a ridurre all’apparenza la capienza dei mezzi, che continuano ad essere uno dei vettori del virus.

Ci dispiace apprendere che alcune Sigle Sindacali hanno trasformato lo sciopero Nazionale in una protesta per le mancate retribuzioni, fattore questo che riteniamo grave, ai lavoratori và sempre detta la verità, questi ultimi già soffrono il rimpallo di responsabilità tra Aziende, Regione e Provincie, nonostante svolgono il loro lavoro quotidianamente in modo encomiabile, e di certo non è perlomeno di buon gusto essere preda delle non verità di chi dovrebbe tutelarli.

Che l’8 Febbraio ci sia lo sciopero Nazionale era risaputo ormai da quasi un mese, come si può semplicemente vedere dal sito della commissione di Garanzia, dove d’altronde si denotano anche le motivazioni dello Sciopero, che nulla hanno a che vedere con il pagamento delle spettanze.

Noi- conclude la Segreteria Regionale della FIT-CISL- continueremo ad illustrare solamente la verità delle cose, come abbiamo sempre fatto, anche quanto quest’ultime hanno un sapore amaro, ma di certo hanno anche il sapore della verità e della incessante ricerca di giustizia e diritti normativamente tutelati.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com