Le Cronache Lucane

DONARE I VALORI PIÙ IMPORTANTI DEL NATALE

“Donne 99” di Tito con il Comitato Unicef Potenza per combattere la malnutrizione infantile nel mondo

Per l’UNICEF e in collaborazione con l’Associazione Donne 99 ho realizzato questi utilissimi portacellulari per caricare i telefonini in modo accurato senza fili
sparsi. Sono realizzati in feltro, progettati, cuciti a mano e decorati da me. Sono uno diverso dall’altro, un pezzo di artigianato con la A maiuscola. È un’iniziativa benefica, il ricavato sarà devoluto ai bambini dell’UNICEF… Correte ad aggiudicarvi il vostro pezzo unico….

Con questo post di Antonella Pinto, ripreso da Mario Coviello, Presidente del Comitato Unicef di Potenza, ci viene raccontata la nuova iniziativa di solidarietà.

 

“Antonella, cuoca, pasticciera, artista dell’artigianato, donna appassionata e poliedrica che con Luisa Salvia, Carmela Laurino e tutte le altre “ragazze dell’ Associazione “ Donne 99” di Tito anche quest’anno vuole aiutare, insieme al Comitato Provinciale Unicef di Potenza i bambini e le bambine, aiutando loro ad avere cibo, medicine e istruzione.

 

L’amore, la solidarietà, la generosità sono i valori importanti del Natale. Ma ce ne sono anche altri. Come le proteine, le vitamine e il calcio, che si trovano all’interno di una bustina di alimento terapeutico. Ne bastano 10 per aiutare i bambini malnutriti a riprendere peso.

 

Prima della pandemia erano 47 milioni i bambini che soffrivano di malnutrizione acuta, ora a causa dell’impatto del COVID-19 sui sistemi sanitari al collasso e sulle catene di approvvigionamento degli interventi salvavita potrebbero diventare 54 milioni i bambini che rischiano la vita.

 

Dobbiamo agire subito. E i portacellulari e le casette in panno di Antonella aiutano a portare a quanti più bambini possibili l’alimento terapeutico. Per loro,
la tua donazione ha un grande valore. Nutrizionale.

 

 

Oltre al portacellulare Antonella Pinto quest’anno ha creato anche una deliziosa casetta rossa in panno pronta ad addobbare camini, alberi di natale, centro tavola.

Ancora una volta la creatività e la generosità delle donne sa trovare una maniera gentile per entrare nelle case delle persone di buona volontà per chiedere di aiutare i più poveri e dare loro una speranza. In questi mesi così angoscianti della pandemia l’Associazione “ Donne 99” invita a vincere la paura del contagio, l’angoscia del presente con la fantasia e la generosità.

 

Con l’acquisto del portacellulare e della casetta le persone riceveranno un biglietto d’auguri Unicef. E’ questo un invito a riprendere una buona abitudine:
torniamo ad accompagnare i nostri i nostri regali di Natale con frasi augurali scritte a mano, con la penna.

 

Parole come “Buon Natale”, ” Felice Anno nuovo”, ” Buona vita”, scritte con la penna, in corsivo o a stampatello, hanno un
valore maggiore rispetto ai messaggi su istagram, whatsapp, facebook, sono più ricche di futuro.

Un grazie di cuore ad Antonella Pinto, a tutte le ragazze dell’Associazione “ Donne 99”, a tutte le persone che vorranno aiutarci da Unicef Italia” conclude il Presidente Coviello.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com