Le Cronache Lucane

SAN CARLO, MOBILITAZIONE OPERATORI SANITARI

Sicurezza, assunzioni e contratti. È quanto chiesto dinanzi l’ospedale potentino dai sindacati

Al fianco del personale sanitario che sta affrontando in prima linea l’emergenza pandemia, i sindacati Cgil, Cisl e Uil della funzione pubblica hanno manifestato davanti all’ospedale San Carlo di Potenza in segno di solidarietà, per rivendicare il diritto a lavorare in sicurezza, il rinnovo dei contratti e nuove assunzioni. “Pubblico per il pubblico, lavoratori uniti per dare cure e servizi ai cittadini”, lo slogan scelto per l’iniziativa.

Il presidio si è svolto nel pieno rispetto delle norme indicate dal DPCM del 3 novembre 2020.

Una mobilitazione collettiva di lavoratrici e lavoratori pubblici, contro chi nega l’esistenza del virus –è emerso- dell’emergenza epidemiologica e del rischio che stanno correndo medici, infermieri e tutto il personale sanitario.

Presenti anche Filcams Cgil e Uiltucs Uil al fianco dei lavoratori multiservizi per chiedere il rinnovo del contratto nazionale di lavoro atteso da ben 7 anni. “Persone – è stato rimarcato – che con abnegazione garantiscono pulizie ed altri servizi essenziali nelle strutture anche in questo duro momento”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com