Le Cronache Lucane

LA REGIONE PREVEDA ULTERIORI FONDI OLTRE A QUELLI DEL GOVERNO, PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI CHIUSE

L’appello di Sanchirico(IV) alle Istituzioni

«No a lockdown settoriali di cultura, ristorazione e sport. Ormai siamo vicini al blocco totale». È questo in estrema sintesi il discorso del capogruppo in regione di Italia Viva Luca Braia che ha dato vita a una petizione per chiedere misure differenti al governo nazionale e che non paralizzino l’economia.

Una petizione lanciata in questi giorni e che ha raccolto già 5000 e che Braia invierà al premier Conte.

Ad appoggiare l’iniziativa del consigliere regionale anche un altro esponente di Italia Viva, Pietro Sanchirico che ha chiesto un “ampliamento” delle richieste da poter effettuare al governo regionale.

«A seguito della petizione fatta dal capogruppo di Italia Viva, ho chiesto a Luca Braia , noto per la sua sensibilità e per la conoscenza che ha del settore, di farsi promotore presso la Regione Basilicata di una mozione tesa ad ottenere dalla Regione Basilicata un intervento economico integrativo a favore delle attività di ristorazione, ricezione , agriturismi, pasticcerie ecc. chiuse a seguito del mini lockdown» ha spiegato Sanchirico.

«Queste attività -ha aggiunto- dopo aver già attuato degli investimenti dopo il primo lockdown per essere in sicurezza e permettersi di riaprire hanno diritto a un sostegno importante.

Molte di queste realtà a seguito di queste nuove restrizioni rischiano di non riaprire più. È necessario mettere in atto un sostegno mirato, scrupoloso e che garantisca meno incertezze».

«La salute dei cittadini deve rimanere una priorità ma bisogna pensare anche agli imprenditori che rischiano di diventare una categoria in via di estinzione dopo questa tremenda pandemia. Il governo regionale ha avuto mesi per prepararsi alla seconda ondata sia in termini sanitari che economici, per questo le esigenze di queste particolari attività vanno ascoltate e va trovata una soluzione aggiuntiva oltre a quella

prevista dal governo nazionale» ha concluso Sanchirico.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com