Le Cronache Lucane

DPCM, FALCONERI PUNTA IL DITO CONTRO IL SINDACO GUARENTE: «GRAVI DICHIARAZIONI»

Il primo cittadino aveva “contestato” il Decreto e discusso della gravità dei recoveri nel capoluogo: l’esponente M5s ha depositato una interrogazione

POTENZA. Il consigliere comunale pentastellato Falconeri ha depositato una interrogazione in relazione alle recenti dichiarazioni del primo cittadino Guarente, che sui social aveva “contestato” il dpcm del premier Conte, oltre che discusso sulla reale entità dei ricoveri nel capoluogo. «Appaiono gravi le dichiarazioni del Sindaco di Potenza Mario Guarente ha dichiarato Falconeri che ha dichiarato a mezzo social di Trovare assolutamente non condivisibile il DPCM emanato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Sappiamo che si tratta di una misura finalizzata a contrastare la esponenziale crescita del numero dei contagi e dei ricoveri per i quali l’Ospedale San Carlo si trova essere già sotto pressione con un comparto di operatori già provato e ssottonumero. Altrettanto gravi le dichiarazioni del primo cittadino che tre giorni fa sosteneva che a suo modo di vedere non vi fossero ricoveri in ospedale per per situazioni allarmanti o gravi». «Ma da una lettura del bollettino epidemiologico del 23 ottobre 2020 emanato dalla Regione Basilicata ha dichiarato Falconeri risultavano questi dati: “all’ospedale San Carlo di Potenza 22 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 20 nel reparto di Pneumologia, 2 nel reparto di Medicina d’Urgenza, 1 nel reparto di Terapia Intensiva”. Mi chiedo e i cittadini si chiedono quali siano le ragioni delle affermazioni del primo cittadino. O le situazioni dei ricoveri indicati non sono per lui “allarmanti o gravi” frutto quindi di una valutazione soggettiva, o non ha letto il bollettino epidemiologico oppure si tratta di una sottostima di un dato epidemiologico che in queste ore sta diventando oggetto di #contestazioni da parte di chi per primo dovrebbe sostenere i provvedimenti atti a garantire la sicurezza e la salute dei cittadini. Per questo motivo ho depositato una interrogazione da discutere in Consiglio Comunale per chiedere conto di tali affermazioni e interrogare il Sindaco su quali soluzioni e provvedimenti alternativi o integrativi al dpcm in vigore intenda mettere in campo per tutelare la sicurezza e la salute dei cittadini» ha concluso Falconeri.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com