Le Cronache Lucane

AL PEGGIO NON C’È MAI LIMITE: UN PULEDRO MORTO TRA I RIFIUTI

La scioccante scoperta di alcuni cittadini di contrada Tiera. L’assessore Galella: «puniremo in modo esemplare i responsabili»

Che Potenza abbia un problema coi rifiuti, è cosa purtroppo nota e che, con mesta regolarità, raccontiamo su queste pagine spesso su segnalazione dei cittadini, le “bravate” di taluni e le “disfuzioni” dei meccanismi del settore. Ma cià che è stato scoperto ieri ha dell’incredibile e fa, orribilmente, raggiungere nuove leve di disgusto ed inciviltà al capoluogo di regione: uno spettacolo incredibile, nel suo essere orribile, si è presentato ieri mattina agli occhi increduli di alcuni cittadini di contrada Tiera a Potenza. Un puledro morto buttato tra i bidoni della spazzatura è “apparso” nell’isoletta adibita alla raccolta dei rifiuti, ieri mattina, della zona periferica. Sgomento assoluto dei cittadini, che hanno immediatamente segnalato la cosa alle autorità preposte. Sulla questione, è intervenuto direttamente l’assessore all’ambiente di Potenza, Alessandro Galella: «Dei poveri cittadini – ha dichiarato Galella – compreso dei bambini, hanno dovuto assistere a questa scena mostruosa. Cercheremo in ogni modo e con ogni forza, grazie alle indagini della polizia locale, di beccare e punire in modo esemplare questi incivili» ha dichiarato Galella. Tanto è stato lo sgomento dei cittadini sui social, al diffondersi delle terribili immagini: la città grida giustizia per un animale innocente.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com