Le Cronache Lucane

IN BASILICATA SONO DIMINUITI GLI INCIDENTI STRADALI E SI È ANCHE ABBASSATO IL TASSO DI MORTALITÀ

I dati Istat confermano: la strada killer lucana era e rimane la Basentana. Nel 2019, 5 i morti e 30 i feriti

Nel 2019 si sono verificati in Basilicata 903 incidenti stradali che hanno causato la morte di 29 persone e il ferimento di altre mille e 484.

Rispetto al 2018, gli incidenti e i feriti sono diminuiti del 7,8%, i morti del 35,6%. Mentre a livello nazionale, le variazioni sono state sensibilmente più contenute: meno 0,2% per gli incidenti, meno 0,6% per i feriti e meno 4,8% per i deceduti.

Sono questi alcuni dati che emergono dal “Focus” dell’Istituto nazionale di statistica (Istat) denominato “Incidente stradali in Basilicata, anno 2019”.

Nel 2020 si prevedono numeri più bassi, considerando che «l’arrivo della pandemia da Covid-19 ha modificato radicalmente le abitudini di tutti e la mobilità ha avuto una battuta d’arresto come mai si era verificato prima».

Un effetto positivo è, ha sottolineato l’Istat, «sicuramente dato dalla diminuzione di incidenti stradali dovuta alla minore esposizione al rischio».

I COSTI SOCIALI

I costi sociali degli incidenti stradali quantificano gli oneri economici che, a diverso titolo, gravano sulla società a seguito delle conseguenze di un incidente stradale.

Nel 2019 il costo dell’incidentalità con danni alle persone è stimato in quasi 17miliardi di euro per l’intero territorio nazionale (279,5 euro pro capite) e in più di 116milioni di euro(207,5 euro procapite) per la Basilicata; la regione incide per 0,7%% sul totale nazionale.

STRADE KILLER

Nel 2019, gli assi viari più critici per la sicurezza stradale nella regione sono stati la SS 407 Basentana (5 morti e 30 feriti), la SS 598 Fondo Valle d’Agri (3 morti e 44 feriti) e la SS 653 della Valle del Sinni (3 morti e 33 feriti).

In Basilicata il 44% degli incidenti stradali è concentrato nei Poli urbani; considerando anche le Aree di cintura, che comprendono i comuni più prossimi ai Poli, si arriva al 48,2% del totale.

Nei comuni delle Aree interne, caratterizzate da distanze superiori ai 20 minuti di percorrenza dai Poli urbani, gli incidenti rappresentano il 51,8% del totale regionale.

Gli indicatori statistici di mortalità e gravità evidenziano una situazione critica nelle Aree interne, dove nel 2019 si registrano valori (rispettivamente5,6 e 3,1) superiori alla media regionale (3,2 e 1,9).

Gli indici di mortalità e gravità raggiungono i livelli più elevati nei comuni Ultraperiferici (rispettivamente 11,5 e 7,0).

LA BASILICATA E GLI OBIETTIVI UE

Programmi d’azione europei per la sicurezza stradale, per i decenni 2001-2010 e 2011- 2020, impegnano i Paesi membri a conseguire il dimezzamento dei morti per incidente stradale con una particolare attenzione, nel decennio in corso, agli utenti vulnerabili.

Nel periodo 2001-2010 le vittime della strada si sono ridotte del 18,6%, meno della media nazionale (-42,0%); fra il 2010 e il 2019 si registrano variazioni, rispettivamente di -39,6% e -22,9%.

Nello stesso lasso di tempo (2010- 2019) l’indice di mortalità sul territorio regionale è sceso da 4,2 a 3,2 deceduti ogni 100 incidenti, quello medio nazionale è sceso da 1,9 a 1,8.

Nel 2019, l’incidenza degli utenti vulnerabili per età (bambini, giovani e anziani), periti in incidente stradale, in Basilicata è superiore alla media nazionale (51,7% contro 45,2%).

Guardando invece agli utenti vulnerabili secondo il ruolo che essi hanno avuto nell’incidente (conducenti/passeggeri di veicoli a due ruote e pedoni) il loro peso relativo (sul totale dei deceduti) misurato nella regione è inferiore nel 2019 a quello nazionale (20,7% contro 49,6%).

Tra il 2010 e il 2019 l’incidenza di vittime a bordo di veicoli a due ruote si riduce sensibilmente (dal 20,8% al 10,3%), stabile la quota dei pedoni (10,3%); a livello nazionale, l’incidenza fra le vittime di conducenti e passeggeri di ciclomotori, motocicli e velocipedi scende dal 34,5% al 32,7%, quella dei pedoni sale dal 15,1% al 16,8%.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com