Le Cronache Lucane

IL TALLONE D’ACHILLE DELLA LEGA

Tacco&Spillo

Corre voce che un narcisista organizzatore di cene confindustriali con Matteo Salvini, immortalato a sbucciarsi le mani in applausi al candidato del centrodestra di Matera, annusata l’aria non buona si sia lanciato in ipocrite acrobazie di avvicinamento al più promettente sfidante del M5S che giorno dopo giorno sta ipotecando uno dei tre ballottaggi nazionali, anche nella speranza di non far perdere la faccia a Luigi Di Maio ed alla sua ala poltronista. La notizia, al di là del prevedibile volo della quaglia pettegola, rimette in attualità la faida del centrodestra, con la richiesta della Lega di rimpasto politico. Eppure l’affondo del senatore Pepe, al netto del suo scalcagnato cerchio magico, rischia di azzopparsi prematuramente per via della presenza nel governo regionale dei leghisti Francesco Fanelli e Donatella Merra che avrebbero dovuto quantomeno ridurre invece che aggravare il deficit d’età e di capacità politica e istituzionale contestato al presidente Vito Bardi. Ad oggi però e con la dovuta franchezza, dei due è stato percepito il silenzio inoperoso del primo e le chiacchiere, anche a sproposito della seconda. Così per la considerazione finale ci aiuta l’aforisma tagliente di Valeriu Butulescu: “alcuni portano il tallone d’Achille sulle spalle“.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com