Le Cronache Lucane

A WALTER L’ULTIMO SALUTO DI BELLA

Per il tragico evento dichiarato lutto cittadino, bandiere e saracinesche abbassate e il rinvio al 25 per l’inizio delle scuole


La morte del giovane Walter, che ha sconvolto la comunità di Bella e con essa l’intera Basilicata, è un dolore grande che abbraccia la famiglia, gli amici, le persone a lui care. L’ultimo saluto al giovane 26enne che ha perso la vita a seguito di un tragico incidente stradale nella notte tra sabato e domenica scorsa avrà luogo oggi, giovedì 24 settembre alle ore 11:00 nella chiesa di Santa Maria delle Grazie in Bella, mentre il feretro muoverà dall’ospedale San Carlo di Potenza, dove Walter era stato portato con urgenza dopo l’impatto mortale che ha visto coinvolti, nella stessa auto, anche due ragazzi e una ragazza, rimasti feriti ma non in pericolo di vita.

Come immaginabile, l’abbraccio di tutti è enorme, per questo saranno osservate tutte le indicazioni fornite dagli operatori del servizio funebre per evitare assembramenti, così come da norma del DPCM per evitare contagio da Coronavirus.

Ad annunciare le esequie il manifesto che riporta una frase di Sant’Agostino: «Sono solamente passato dall’altra parte: è come se fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare. Parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato, continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami!».

Parole di conforto, laddove il dolore è immenso.
L’Amministrazione comunale, con ordinanza sindacale e per desiderio dell’intero consiglio comunale ha proclamato il Lutto Cittadino dalle ore 10:00 e per tutta la durata della cerimonia funebre. «Ritenendo di interpretare i sentimenti della popolazione di Bella, esprimendo vicinanza e partecipazione per la prematura scomparsa di Walter, ritenuto doveroso, interpretando i sentimenti di angoscia dell’intera comunità e di tutto il Consiglio comunale, di vicinanza alla famiglia colpita da una così drammatica perdita, proclamare il lutto cittadino in segno di partecipazione. In questo modo l’amministrazione e l’intero Consiglio intendono manifestare solennemente e tangibilmente il proprio dolore e quello dell’intera comunità per l’evento violento e tragico accaduto. Per questo si è disposta anche l’esposizione della bandiera a mezz’asta negli edifici pubblici, mentre i cittadini e le organizzazioni sociali sono invitati ad esprimere in forma anonima la loro partecipazione mediante la sospensione delle attività rumorose o che possano intralciare il rito funebre, in segno di raccoglimento e di rispetto ed in particolare i titolari delle attività commerciali ad abbassare le saracinesche in occasione delle esequie»

Per onorare la memoria del giovane Walter, conclude l’Amministrazione, «si rende doveroso posticipare la data dell’inizio dell’anno scolastico dal 24 al 25 settembre».

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com