Le Cronache Lucane

LE “DONNE99” SI RACCONTANO NEL PERIODO COVID

Prosegue l’Iniziativa Unicef “Non perdiamoci di vista”, nuovo appuntamento a Tito


A raccontare il  progetto “Non perdiamoci di Vista” è  Mario Coviello, Presidente del Comitato provinciale Unicef di Potenza.

“La biblioteca di Tito è aperta e Luisa Salvia, la presidente dell’Associazione “ Donne 99” mi accoglie.

Quindici giorni fa ci eravamo dati un compito: raccogliere su un quaderno le riflessioni sul tempo del Covid: dolori, gioie, ansie, paure, propositi…” E quando nella sala siamo quasi trenta persone prima Luisa e poi Maria raccontano in un silenzio attento e partecipe. “ Ho odiato i giorni…la casa una gabbia..ho imparato a conoscere la paura amica..” E ancora “ Ci ha unito lo studio del
dialetto…abbiamo insieme ritrovato parole, tradizioni, usanze..riti.”

E poi Maria, Antonella, Cinzia, Raffaella Rosa, Carmela, Maria Antonietta…,tutte le ragazze che non erano presenti quindici giorni fa, hanno raccontato “di nipoti salutati dal balcone, di pizze al
pomodoro fatte in casa che arrivavano ai destinatari col “panaro”….

Dolcezza solidale.

E “ l’ansia per i figli e i nipoti lontani,la paura di morire dei genitori anziani che hanno paura di abbracciare i loro figli. “I balli e le canzoni sui balconi a Pasqua e pasquetta…Ho rimodernato i miei “ vecchi stracci…Ho seguito su facebook corsi gratuiti di cucina e pasticceria…Ho letto 23 libri….mi ha accompagnato l’audiolibro di “ Cristo si è fermato a Eboli… Ho osservato la natura che si riappropriava del mondo…Ho assaporato i colori caldi della primavera…”

Queste donne si sono ritrovate in emozioni comuni.

Subito dopo Luisa ha presentato il romanzo “I leoni di Sicilia” di Stefania Auci consigliandone la lettura e Angela ha portato in un tavolo al centro della sala la sua pasticceria prelibata. Con i dolci tanti libri e le donne dell’Associazione si sono avvicinate a turno e hanno scelto il libro da portare a casa”.

Il presidente del Comitato provinciale Unicef di Potenza ha infine ricordato l’appuntamento con l’orchidea Unicef che sarà in tutte le piazze d’Italia il 26 e 27 settembre per combattere la malnutrizione infantile.

Inoltre il 1°ottobre, sempre in biblioteca, alle 17,00, nuovo appuntamento per la festa dell’orchidea e il 2 ottobre, data in cui si celebra la festa dei nonni, l’Associazione vuole regalare le orchidee Unicef a nonne e nonni soli. Un gesto di solidarietà diviene così vicinanza, riconoscimento, segno di ripartenza.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com