Le Cronache Lucane

MORENA RAPOLLA : “È l’amore che fa la Differenza: una panchina arcobaleno in ogni Comune della Basilicata”

Dopo quanto accaduto nel Consiglio comunale di Potenza, come Arcigay Basilicata, oltre a ribadire la richiesta di ritirare la mozione approvata contro il DDL Zan, abbiamo fatto richiesta ufficiale al Comune di Potenza di istituire la prima panchina arcobaleno nella città.
Lanciamo la campagna

Arcigay Basilicata chiede al Comune di Potenza di istituire la prima panchina arcobaleno e lancia la campagna

“È l’amore che fa la differenza: una panchina arcobaleno in ogni Comune della Lucania”

🔴 Dopo quanto accaduto nel Consiglio comunale di Potenza, come Arcigay Basilicata, oltre a ribadire la richiesta di ritirare la mozione approvata contro il DDL Zan, abbiamo fatto richiesta ufficiale al Comune di Potenza di istituire la prima panchina arcobaleno nella città.
Lanciamo la campagna
“È l’amore che fa la Differenza: una panchina arcobaleno in ogni Comune della Basilicata”, per rimarcare che in Lucania non c’è spazio per l’odio che sempre osteggeremo.

Arcigay basilicata chiede al Comune di Potenza di istituire la prima panchina arcobaleno e lancia la campagna

“È l’amore che fa la differenza: una panchina arcobaleno in ogni Comune della Lucania”

Di seguito la nota integrale.

“Dopo il gravissimo episodio accaduto in Consiglio comunale che ha fatto balzare agli “orrori” della cronaca nazionale (e non solo) la nostra amata città, oltre a ribadire la necessità che il Comune ritiri la mozione appena approvata contro il DDL Zan, chiediamo a questa Amministrazione un gesto forte e denso di significato: accogliere la nostra richiesta formale (già protocollata) di istituire la prima panchina arcobaleno anche nella nostra città. ”

Così la Presidente dell’Arcigay Basilicata, l’Avv. Morena Rapolla

che prosegue:
“In un’epoca dove la “Differenza” fa ancora rima con “Diffidenza” e la paura del “Diverso” sta pericolosamente alimentando la subcultura dell’odio, l’istituzione di una panchina arcobaleno, la prima della nostra amata città, sarebbe un segnale importante alla Comunità tutta (LGBTQI e non solo) che Potenza è una citta’ accogliente che non odia e non discrimina nessuno, tantomeno chi è portatore di un orientamento sessuale e/o una identità di genere peculiari.”

Presidente dell’Arcigay Basilicata, l’Avv. Morena Rapolla

“Il forte simbolismo dell’iniziativa in parola, manifestazione dell’importanza delle lotte della comunità Lesbica, Gay, Bisessuale, Transgender ed Intersessuale, si inserisce nell’alveo delle importanti azioni svolte sul territorio dall’Arcigay Basilicata, a tutela della Cultura dei Diritti Umani che non hanno colore politico né senso di esclusiva appartenenza: I Diritti Umani siamo Tutti noi.
L’individuazione della miglior location (preferibilmente nel centro della città) dove istallare la panchina ed ogni dettaglio tecnico saranno fruttuosamente concertate tra l’Arcigay Basilicata e gli Uffici a ciò preposti”

Presidente dell’Arcigay Basilicata, l’Avv. Morena Rapolla

Continua la Presidente dell’Arcigay Basilicata, Avv. Morena Rapolla :
“Inoltre, in un momento di importante condivisione con il Direttivo che mi fregio di rappresentare, abbiamo deciso di fare nostro il prezioso suggerimento della nostra Consigliera Nazionale, la Dott.ssa Pia Ciminelli, che ha proposto di allargare l’invito a tutti quei Comuni lucani che, ad oggi, non hanno ancora una panchina arcobaleno” 🌈 


Conclude Morena Rapolla
“Invieremo, pertanto, alle varie amministrazioni comunali un invito ad istituire la panchina arcobaleno, per dare un segnale forte che Potenza e tutta la Basilicata non sono terre d’odio e chi pensa di poterlo alimentare attraverso azioni scellerate e/o deliranti, non avrà mai la meglio”


A PAGINA 15 del 17 settembre 2020 su CRONACHE LUCANE 


***

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com